username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Zewale Rovesta

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Zewale Rovesta

  • Ora ricordo che sono Libero

    e che non devo più soffrire.

    Interrompo i meccanismi di auto-sabotaggio

    e inizio a chiedermi:

    Che cosa mi sta bloccando?

    Perché sto nascondendo la mia autentica natura?

    Dove sto andando?

    Cosa o chi sto cercando di evitare?

    ... E mentre cerco le risposte, mi accorgo che:

    “non devo mai più soffrire”,

    a meno che non sia io stesso a deciderlo.

    Io voglio vivere con pienezza ogni istante della mia vita!

    Adesso percepisco l’Infinita Energia che fluisce dentro, attraverso e attorno a me,

    mi lascio guidare dal mio Maestro Interiore, mi lascio trascinare dal mio Cuore.

    Sono consapevole del fatto che il passato si sta dissolvendo, le vecchie catene scompaiono,

    la mia mente fa spazio a nuovi pensieri, il mio corpo accoglie piacevoli sensazioni.

    Io sto creando potenti connessioni vitali tra i miei pensieri e le mie emozioni.

    La vita mi apre nuovi spiragli di luce.

    Io merito questa rinascita,

    perché ora vedo la via della Libertà.

    Ora sono uno spirito Libero,

    Creativo, Indipendente e Felice.

    Io vivo in totale Libertà.

    Sono Libero di creare la vita che desidero,

    Libero di amare e di essere amato.

    Si!!!

    Finalmente ricordo che sono sempre stato Libero e che sarò Libero per l’eternità!

    (di Zewale Rovesta)

  • 01 settembre 2011 alle ore 14:09
    La ricetta per una buona giornata

    3 cucchiai di Amore

    1 bicchiere di Speranza

    1 tazza di Lealtà

    1 pizzico di Armonia e Serenità

    2 fette di Generosità

    Un'abbondante dose di Immaginazione 

    2 etti di Umorismo

    Spruzzare con molta Fantasia 

    Aggiungere un velo di Spensieratezza

    Mescolare con un po' di Buon Umore

    ... e servire quotidianamente con un bel Sorriso

  • Nell'esistenza c'è qualcosa che va oltre lo schermo di ciò che hai visto, sentito, percepito, pensato e vissuto fino ad ora...

    C'è sempre qualcosa di più e tu puoi accedere a quel qualcosa in più...

    Ma per arrivare a ciò il tuo intento deve arrivare dal cuore dell'anima.... devi volerlo nel profondo del tuo spirito...

    All'inizio si tratta di espandere la mente, poi il cuore e infine l'anima... a quel punto sentirai un richiamo verso una nuova tipologia di esperienze, sarai attratto dalle incredibili sfaccettature di questa realtà multidimensionale... e allora, in quell'attimo di lucidità, ricorderai di essere sempre stato un eterno pellegrino in cerca di memorabili avventure

    Caro Viandante dell'universo... Sta a te essere in grado di seguire l'eco della vita e raggiungere i prossimi reami della tua esistenza

    Buona Fortuna Anima Viaggiatrice...

    Zewale ti augura un'eterna beatitudine ♥

  • 01 settembre 2011 alle ore 14:06
    LA FEDE

    Sorge di fronte ai tuoi occhi

    ma tu non la scorgi

    perché dinanzi ai lumi fiochi

    quando ti sporgi

    e cerchi il tuo "io"

    finisci pian piano

    laddove il tuo Dio

    ti abbandona lontano

  • 01 settembre 2011 alle ore 14:03
    LA MORTE

    Quando lei passa nulla più resta,

    lascia l'oblio senza pietà

    e nell'aldilà ti porterà.

    La vita s'arresta,

    il tempo si ferma

    e come per magia

    tutto fugge via.

    Lei è l'inizio della fine

    il futuro senza pene

    il presente senza speme

    il passato senza catene...

    Lei è la Morte, lei è la Morte!

  • 01 settembre 2011 alle ore 14:02
    O VITA

    Cara vita del tempo passato

    oramai m'hai dimenticato?

    Correndo e fuggendo come una gazzella

    hai lasciato l'anima mia sola e ribella...

    Che dolore, che tristezza...

    questo tempo è proprio un'immondezza!

    Torna, o Vita, a rallegrar i giorni miei,

    io con la speme sempre t'aspetterei

    perché nell'oblio vivrei

    senza la luce negli occhi miei

  • 01 settembre 2011 alle ore 14:00
    INNO ALLA RISATA: RIDI SE HAI CORAGGIO ;) ...

    Ridi, se hai Coraggio

    Ridi, se sei Saggio

    Ridi se sei in viaggio

    Ridi, se sei a tuo Agio nel tuo rifugio

    Ridi, se sei in Svantaggio e ricorda il tuo privilegio

    Ridi come un bel raggio di sole a maggio

    Ridi come un selvaggio

    Ridi per darti lo slancio

    Ridi dopo un litigio

    Ridi di fronte al malvagio

    Ridi per Elogio al tuo prestigio

    Ridi, anche se non sei un prodigio

    Ridi per inneggio al tuo lungometraggio

    Ridi per tutto il pomeriggio

    Ridi con un messaggio di presagio

    Ridi dopo un miraggio

    Ridi anche se c'è grigio e illuminalo col tuo lampeggio

    Ridi senza indugio se ti senti mogio

    Ridi quando guardi in fretta l'orologio

    Ridi sotto il nubifragio e anche dopo un naufragio

    Ridi senza fotomontaggio

    Ridi senza dispregio di fronte a qualunque personaggio

    Ridi non per sbeffeggio, oltraggio o sacrilegio, bensì per portare omaggio

    Ridi senza dosaggio di fronte a qualunque paesaggio

    Ridi senza conteggio e cronometraggio per spargere il contagio

    Ridi per esprimere il tuo linguaggio

    RIDI SE TI VA DI MALE IN PEGGIO...

    RIDI PER BEFFARE IL NECROLOGIO...

    RIDI, RIDI, RIDI, Ridi, Ridi :)

    (di Zewale Rovesta)

  • 1) la durata media di una cellula del corpo è di tre secondi...

    2) ogni giorno il cervello ri-produce migliaia di cellule nervose

    3) in una giornata normale si perdono circa 100.000 neuroni

    4) ... perdita risibile tenendo conto che il cervello possiede più di 100 miliardi di neuroni

    Morale della favola:

    NON DATEVI TROPPA IMPORTANZA e ricordatevi ogni giorno che ognuno di noi, se paragonato all'immenso universo in cui viviamo, è come una minuscola cellula, una microscopica entità utile all'evoluzione della collettività (Corpo Cosmico) ;)