username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Stefano Colli

in archivio dal 04 gen 2010

11 ottobre 1970, Grosseto

mi descrivo così:
Sono una persona riservata ma aperta a nuove conoscenze. Amo la poesia, detesto la superficialità e il menefreghismo imperante del mondo odierno. Vorrei condividere i miei interessi e i miei valori con persone degne e vive... dentro.

21 dicembre 2012 alle ore 17:37

In ascolto

In ascolto
A Eugenio Montale

Dunque nulla di nuovo da questa torre
dove si elucubra senza ascoltare
e sui poeti cala il buio della notte.

Non chiediamo la parola che salvi
siamo i sicari della nostra morte
prigionieri di una nuova dannazione.

Ospiti di un flipper impazzito
fra poco non ci capiremo più
assuefatti ai megabit ma orfani
di un cielo in cui tacciono le stelle.

Donerà nuovi segni l’orizzonte?
Muta l’attesa all’ombra della sera
quando più non volano le rondini.

Forse ciò che serve è un altro inizio
ma stavolta, vi prego, restiamo
in ascolto, senza veli o argini.

Forse qualcosa si potrà decifrare.
E di nuovo adagio tornerà
a sorprenderci la vita.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento