username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Adriana Pedicini

in archivio dal 08 feb 2012

08 luglio 1947, Vitulano (BN) - Italia

mi descrivo così:
Docente di latino e greco nei Licei, ha al suo attivo una silloge di racconti (ed. A. Sacco 2011). A marzo uscirà un libro di poesie. Premiata in vari concorsi.

05 maggio 2012 alle ore 15:25

“CERTO IL SIGNORE È CON ME E IO NON LO SAPEVO!” (GENESI, 28.26)

Assenza  di Luce
nell’anima prostrata
tesa a segni fallaci.
Grida
di  superba disperazione
franarono posarono
a terra schegge opache
di umanità delusa.
L’orizzonte un deserto.
Un lampo...
Nelle  crepe del cuore spaurito
gli echi  di lotta tremenda
tra gli ulivi a Getsemani
per fare la volontà del Padre.
Cristalli di sovrumana 
agghiacciante solitudine
bruciarono allora la folle
presunzione.
Voci calde d’Amore
giunsero al  cuore mio
lungo raggi di misericordia.
L’anima faticò
a sostenere impetuosi
rivoli di gioia nell’umile
divino abbandono.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento