username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Andrea Castellini

in archivio dal 13 lug 2011

31 dicembre 1972, Forlì - Italia

segni particolari:
Creativo applicato alla musica ed alla scrittura. Per quanto riguarda la musica...

mi descrivo così:
Creativo applicato alla musica ed alla scrittura...niente deve essere banale.

28 luglio 2011 alle ore 19:37

Delirio tabagistico

Il racconto

La tabaccaia Nicoletta Pronio e suo fratello Sam, oncologo, gestiscono
la più grande fumeria della mia città.
E' un posto buio, nebbioso e frequentato da nicotossici;
il nome di questo smoking center è Loud Cloud.
L'abbigliamento è rigorosamente fumo di Londra, alle pareti è pieno
di adesivi affissi all' inaugurazione quando i muri erano bianchissimi.
Ogni ultimo sabato del mese è prassi staccarne uno e brindare al
risalto giallognolo.
Le vignette nei quadri appesi han tutte come tema il tabagismo e gli
autori sono ovviamente dei " fumoristi ".
Per avere accesso al locale è indispensabile la tessera e per avere
accesso alla tessera è necessario superare tre prove, il sillogismo è che
per essere indispensabili al locale sia necessario fumare tre volte.
La prima prova consiste nel fumare fino al filtro un pacchetto di venti
sigarette fino al filtro contenenti almeno 15mg di catrame ciascuna
nel tempo massimo di 90 minuti...queste forti sigarette sono illegali
ma Sam Pronio ha contatti con il Tabakistan e fornisce il materiale.
La seconda prova richiede la capacità dell' aspirante ( ? ) tesseroso
di fare cerchietti di fumo con la bocca alternati ad ottagoni mentre la
terza e ben più difficile prova consiste nel costruire una sigaretta lunga
almeno 30 centimentri e fumarla completamente in un 2 primi e 30".
Gli aspiratori del Loud Cloud son numerosi e regolarmente tesserati,
gli aspiratori del Loud Cloud son numerosi e rigorosamente spenti.
In omaggio a tutti i noviziosi viene regalato un opuscoletto del
sociologo Fog Cutter intitolato " Come evitare di smettere di fumare ".
Per contro, il lunedì Sam Pronio visita i tabagisti con l' ausilio della
Nico tac, una macchina truccata con cui l' aspettativa di vita viene
oltremodo allungata facendo prender fiato agli aspiranti.
Il passatempo più in voga al Loud Cloud è quello di giocare a riempire
le bolle di sapone con il fumo... quando si è in tanti a giocare è uno
spettacolo quel continuo esplodere di bolle colorate che si infrangono
agli occhi arrossandoli a causa del mix sapone al gasolio/ fumo.
Il locale favorisce la socializzazione tra fumatori uomini e fumatrici,
e comunque tutte le possibilità vengono rispettate, gay, lesbiche e
trans, l' importante è fumare in compagnia.
A questo scopo ci si mette la sigaretta in bocca senza accenderla,
chi sarà interessato alla vostra fumosissima persona si farà certamente
avanti; capita sovente di vedere schiere di accendini accesi nella
speranza di dimostrarsi utili ed è divertente notare l' aspirante
tabagista commosso e circondato da cotanta attenzione.
Nei bagni c'è il dentifricio monodose marroncino ( Nicodent ) gratuito
e all' aroma di tabacco, utile in caso si voglia avere
un sorriso adatto alla situazione.
Il Loud Cloud, anche se non sembrerebbe è molto attento alla pulizia
dell' ambiente e pratica la raccolta differenziata tabagistica con ben sei
contenitori.
Quello per i filtri ( plastica marrone ), quello per il tabacco residuo
( per i clochard ), quello per il cartone dei pacchetti, il contenitore
della stagnola e quello per la plastica che avvolge i pacchetti vergini.
Infine il contenitore per la cenere che sarà utilizzata come fertilizzante
per nuove e giovani forti piante di tabacco da spedire in Tabakistan.
La pianta del tabacco è il simbolo delle aspirazioni dei fratelli Pronio;
Lavoro, salute e tabacco.
L' incipit a favore dei fratelli Pronio nell' opuscoletto è il seguente;
Senza lavoro va via anche la salute, senza tabacco va via il lavoro e
dunque la salute deve venire dopo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento