username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Andrea Mucciolo

in archivio dal 26 feb 2009

11 luglio 1978, Roma

segni particolari:
Mi piacciono i film americani anni '50, odio il calcio e credo nell'amicizia tra uomo e donna.

mi descrivo così:
Mi piace creare, dar sfogo alla mia fantasia. Scrivo racconti e poesie e realizzo siti web, tutte attività molto creative.

02 novembre 2010

Come pubblicare un libro

di Andrea Mucciolo

editore: Eremon Edizioni

pagine: 150

prezzo: 14,00 €

Acquista `Come pubblicare un libro`!Acquista!

Mettiamo di essere giovani autori di un opera letteraria e di avere il nostro manoscritto pronto tra le mani. Sono finiti qui i nostri sforzi? Certamente no, anzi, sono appena iniziati. Ce lo spiega chiaramente Andrea Mucciolo in "Come pubblicare un libro", manuale semplice e coinciso sul mondo che ruota intorno alla creazione e alla  pubblicazione di un libro in qualsiasi formato esso sia (cartaceo o digitale).
Il nuovo lavoro di Mucciolo, dopo "Come diventare scrittori oggi", si rivolge non solo agli scrittori emergenti, ma anche a coloro che hanno pubblicato, ma con scarsi risultati. Capita sempre più spesso che opere valide, rimangano accatastate in un umido e polveroso scantinato della casa editrice, o non riescano affatto a varcare la soglia di casa dell'autore. Questo perché il destino di un'opera dipende dall'attenzione che ha ricevuto nel proporla e nel pubblicizzarla, tramite recensioni, conferenze e tutto il corollario di azioni che ruotano attorno alla fortuna di un manoscritto. Oppure capita che invece di guadagnare qualche soldo, con l'ultima opera appena scritta, si è finiti con stamparla a proprie spese: in questo caso, bisognerebbe domandarsi se ci si è rivolti a una casa editrice, che dovrebbe "imprendere" sull'opera appena compiuta, oppure ad una semplice tipografia il cui raggio d'azione (e profitto) termina con la stampa dei manoscritti. Questi sono solo due della miriade di esempi che il manuale in questione tratta, suggerendo come aggirare gli ostacoli più disparati che allontanano un buon libro dalle mani dell'acquirente finale.
Con quest'opera si ha una analisi a tutto tondo dell'oggetto "libro", analizzato anche dal punto di vista merceologico. Mucciolo lo fa conscio di possibili critiche, ma questo è un pericolo che, a sue parole, bisogna correre per gettare luce sul mondo talvolta torbido dell'editoria.
Scritto con chiarezza e semplicità, senza comprometterne la completezza, ricco di esempi e  spunti, ma anche di riflessioni che l'autore intende presentare, per far sì che il lettore possa formarsi una propria opinione sull'argomento, oltre che trarne consigli utili e immediati.

recensione di Enrico De Santis

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento