username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Aurelio Zucchi

in archivio dal 08 gen 2019

07 febbraio 1951, Reggio Calabria - Italia

segni particolari:
Amo definirmi uno "scrivente".
Priorità assoluta è il mare, poi viene tutto il resto.

09 gennaio alle ore 14:26

Cristalli in sospensione

Svanisce il miraggio d’una fata
vestita coi colori d’oltremare
protesa a coglier cenni del tramonto
e non dormire per salutare l’alba.

E pur svanisce il sogno del bambino
a consumare suole nel viaggio
per giungere a bussare al bronzeo uscio
di un futuro spoglio di dolore.

Silenzi si confondono ai ricordi
e brividi di pura ingenuità
modellano cristalli in sospensione
al centro della sala resoconti.

È  forse giunta l’ora di assettare
sconnessi cuori ed anime confuse
nel tempo intriso di veleni e pene,
distratto, che chimere disconosce.

*
Roma, 14/12/2020

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento