username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Aurelio Zucchi

in archivio dal 08 gen 2019

07 febbraio 1951, Reggio Calabria - Italia

segni particolari:
Amo definirmi uno "scrivente".
Priorità assoluta è il mare, poi viene tutto il resto.

20 aprile 2021 alle ore 13:47

FISSANDO IL MARE

         
 
Fissando il mare là dove è retta,
dove l’azzurro cede azzurro al cielo,
vorrei davvero, amore mio,

che la collina ad Ovest avesse occhi
grandi come chiome di magnolie
per guardare non soltanto il verde;

che la città alle spalle avesse orecchie
larghe come piazze a notte fonda
per sentire non soltanto il vento;

che il cielo sopra noi avesse nasi
smisurati come silenzi dentro cubi
per odorare non soltanto i boschi;

che tu, amore mio, avessi labbra
strabilianti come quelle d’una fata
perché io goda d’altro.
 
*
Anno di stesura 1985

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento