username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Aurelio Zucchi

in archivio dal 08 gen 2019

07 febbraio 1951, Reggio Calabria - Italia

segni particolari:
Amo definirmi uno "scrivente".
Priorità assoluta è il mare, poi viene tutto il resto.

03 dicembre 2021 alle ore 16:52

Senza il pesco e la disciolta neve

 
Nel mentre si posava - la farfalla -
sul vetro fatto fiume dalla pioggia,
percorse - l’occhio - il volo dell’andata
e al suo ritorno incontrò il sole.
 
Nessuno osò rubare quella scena
se non la seta d’una donna persa
tornata a pizzicar corde di vita
per la durata d’un tramonto rosa.
 
Che se ne sa d’estinte primavere
quando a fiorire è solo la speranza
e senza il pesco e la disciolta neve
si fa pressante respirare il cielo?
 
*
Stesura 2010
Pubblicata nell’Antologia Città di Monza 2010

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento