Nick Hornby
  • Redhill, 17/04/1957

Biografia

Sono un scrittore inglese, piuttosto divertente e con una grande, grandissima passione per la musica.

Segni particolari

Parecchi miei libri sono diventati film di successo: "Febbre a 90°", "Alta fedeltà" e "About a boy". Forse il più celebre, interpretato da Hugh Grant.

Scritti da Nick Hornby

8 su 8

Se siamo fortunati, leggiamo i libri giusti nei momenti giusti.

È arrivata la fine del mondo e sta andando tutto a rotoli. A meno che non vi piaccia leggere romanzi meravigliosi e pagarli poco. Se è così, allora potreste anche pensare che il mondo sta benone.

Per nessun film al mondo vale la pena di saltare la cena.

Se le cose vanno male come dice Kolbert, allora i matrimoni e i Mondiali sono le uniche cose che contano.

Se tutti fanno lo stesso errore non è più un errore: vuol dire che la nostra lingua è cambiata per fargli posto.

Mi innamorai del calcio come mi sarei poi innamorato delle donne: improvvisamente, inesplicabilmente, acriticamente, senza pensare al dolore o allo sconvolgimento che avrebbe portato con sé.

È compito degli artisti costringerci a guardare nell'abisso dell'orrore. Ma è compito loro anche offrire calore, speranza e forse una via di fuga da una vita che a volte può sembrarci insopportabilmente noiosa.

Ancora non so dire se il calcio sia un gioco molto più semplice di quanto io pensi, o molto più complicato. Quello che so, è che ancora non l'ho capito bene.