username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Bruno Panebarco

in archivio dal 05 mar 2012

16 marzo 1959, Roma - Italia

segni particolari:
Non può vivere senza arte, musica e letteratura. 

mi descrivo così:
Scrivo, dipingo e faccio musica da trent'anni. Cinque romanzi e un libro di fotografie pubblicati, un documentario (L'ultimo balcone) invitato ufficialmente in concorso al 33° TFF (2015). Scriverò e suonerò anche in punto di morte. Lunga vita al lupo

15 marzo 2012 alle ore 21:25

Fedeli alla roba - I giorni del carcere

Intro: ... Sentivo che il carcere tendeva a trasformarmi in un delinquente abituale e questo mi dava una rabbia furiosa, che serviva a tenermi vivo. Ne traevo la forza per reagire alla logica sacrificale propria del sistema giudiziario, che ritenevo cieco e sordo alla realtà delle persone, indifferente al lato umano delle vicende su cui passava come... 

Il racconto

…La mattina del quattro novembre 1987, alle quattro in punto, la mia vita prese una piega inaspettata e dolente. I mandanti di quel genere di cambiamenti, hanno toghe e divise nere. Gli uomini che arrivarono materialmente in casa dei miei avevano scialbi e anonimi completi borghesi e non si curarono di annunciare la propria visita. Cercando di de

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento