username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

16 dicembre 2016 alle ore 22:16

Anch'io pago i miei tributi

Passeggio

con il libro della vita sotto braccio

percuotendo i tamburi della poesia

a dilettare la mia interiorità
di rime e di parole

E mi agito in arroganti inferni
diroccati d'egoismi

a esibirmi in prediche infervorate

e inventare fantasmi d'illusioni
senza sfumature

in questo marcio vivere

che ruota attorno
a un universo senz'anima

la cui finitezza mi disgusta

E mi riesce difficile
definire con le giuste emozioni

certe passioni turbolente
impregnate d'ostracismo

col sacrificio d'accettare
tormenti e sofferenze

nel coraggio di sopportare il destino

Solo allora smetto d'esistere
e comincio a vivere
.
cesaremoceo
proprietà intellettuale riservata
Copyright

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento