username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

01 novembre 2019 alle ore 12:39

Deboli fiamme

Deboli fiamme da bocche quasi spente nel lor parlar proiettano incerti cerchi di luce nell'aspro racchiar delle parole fendendo l'inaccessibile serenità dell'anima E stormi d'anime gaudenti e di dubbio candore si dissetano con asciutte lacrime condensate in vuoti silenti scorrenti copiose nei solchi scavati da volute ostentazioni Incantesimi deliberatamente tramati dentro supposizioni intriganti che incrociano il "mal di vivere" della povertà umana causato da sporchi interessi di quartiere amare divergenze convergenti in finte accomunanti frustrazioni e che esaltano ancora di più le ombre di ogni età . Cesare Moceo poeta di Cefalù Destrierodoc @ tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento