username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

25 ottobre 2019 alle ore 12:36

E faccio amicizia con me stesso

È domenica mattina girovago senza pensieri in cerca d'una qualche passione che m'arricchisca le ore Osservo assorto intento a riporre i tormenti nel passato i miei sensi sparsi ai quattro venti che cercano la strada dell'intimità mentre veli d'emozioni s'alzano frementi alla vista d'un arcobaleno che s'infiltra dentro l'estasi del cielo E m'accorgo senza volerlo d'aver ricominciato a pensare nell'illusione di un mio "sentire" in quell'andare ozioso dove la realtà in quell'attimo dona colori e luce invece che ombre e l'anima si manifesta a rompere la sua assenza . Cesare Moceo poeta di Cefalù Destrierodoc @ tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento