username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

26 ottobre 2019 alle ore 14:05

Gabbia dorata

Lievi ed eterei pensieri nella rabbia che può esser d'ognuno raccontano intensità misteriose frantumate in voluttà Sedotto dai silenzi m'acquatto spesso dietro vetri opachi a ritrovar la calma e placare i sussulti del cuore Con i pensieri a fuggire dall'intimità dell'anima scandaglio la mia creatività per scuotere le coscienze al ritmo di versi diversi da declamare in compagnia e celebrare da soli a far da contrasto ai vizi della lascivia che all'imbrunire della vita chiama a sè le notti nere d'ogni tramonto E rinchiudo il cuore nelle celle di lillipuziani moralismi a far compagnia all'anima reclusa con la speranza di far divenire quella prigionia la mia libertà . cesaremoceo Proprietà intellettuale riservata Copyright

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento