username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

21 novembre 2019 alle ore 12:22

In balia di me stesso

Gabbiani in volo dan compagnia al mio pensare al cercar le giuste parole per descrivere il mio tempo E questa penna che io guardo come fosse chiave universale che libera l'anima a donare passioni e dolori uniti al piacere di voler "Essere" nel mio sentire che cammina spedito sugli orli della mia più intima poesia fiera di sè romantica fin'anche generosa delicata e pur sensibile dolce e a volte pungente E vago lontano per aridi deserti sottobraccio a sogni irriverenti naufrago e solo verso un destino pregno di malinconia e parvo di gioie che inesorabile si è già scritto da sè . Cesare Moceo poeta di Cefalù Destrierodoc @ tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento