username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

22 settembre 2019 alle ore 8:09

Io e la mia umiltà

Nell'angoscia di dar soddisfazione alla vita vivo fasci di luci e colori come espressione della mia interioritá a illuminarmi lo sguardo e colorare la mia poesia E nelle sue Veritá elogio lo spirito dell'anima dandole in dono l'aiuto a liberarsi da se stessa e convincerla che anche uno straccio vecchio di sessantasei anni puó servire ancora a asciugare le lacrime Lá in quell'orizzonte in quella linea blu eterna traccia del nostro amor sofferto siamo cresciuti assieme noi prendendoci per mano a passeggiare in questa vita raccontandoci degni l'un dell'altra certe fascinazioni romantiche nel nostro contatto d'affetto che poche volte e' stato capito E ogni volta che ho bisogno di te nelle mie paure e nelle incertezze tu sei lá mia umiltà ancora con la tua luminosa pace a piangere con me a rincuorarmi e asciugare le mie lacrime di gratitudine . Cesare Moceo poeta di Cefalù destrierodoc @ Tutti i diritti riservati . Cesare Moceo poeta - destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento