username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

25 ottobre 2019 alle ore 12:33

Io, naufrago salvato

Sagome di geni e di perdenti fanno rotta nel mio sonno con la prua assorta malvagia e intricata verso porti che non portano conoscenze ultime della loro inutilità vacui pensieri dove far divenire legge ogni violazione morale Così resisto nel mio nuotare libero tra quei flutti ricchezza d'amore vestita ancor d'intelletto forti bracciate a condurmi avanti là sulle spiagge celesti dove s'arena l'odio . Cesare Moceo poeta di Cefalù Destrierodoc @ tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento