username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

01 novembre 2019 alle ore 12:32

Io,musica antica ma sempre attuale

Ho bisogno di poesia, questa magia che brucia le pesantezza delle parole, che risveglia le emozioni e dà colori nuovi. (Alda Merini) Vivace e a volte insopportabile non sono quel che si dice un uomo brillante Carità verso tutti intimità con pochi eletti vivo d'insegnamenti sottintesi ogni nuovo giorno lontano da ciò che è stato ieri nel mio mondo interiore proiettato al domani verso anime diverse verso ferite d'intimità sottili e profonde malesseri a far sentire dentro l'anima la futilità della vita Ho detto tanto e tant'altro vorrei dire in questo tempo che rosicchia la mia pelle e si nutre del mio delirio come se il resto del mondo non gli bastasse Sará questo novembre con i suoi giorni aggrottati dalla tristezza e la sua pioggia dalle sorgenti infreddolite a abortire i miei sogn e turbare il mio parlare fino a tormentarlo fino a zittirlo . Cesare Moceo poeta di Cefalù destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento