username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

20 maggio 2019 alle ore 20:59

Ironiche parole

Inchiostro e pennino s'abbracciano
a stringer la morsa del pensier languente

giocarci accanto

insieme

nella passione più sfrenata

a colpire in pieno
le meravigliose note del vivere

Restauro il mio volere
nell'ironia buia e sconsacrata

di farne rivoluzionario spirito
d'ogni tempo

e regalarne gli estremi frutti

con la loro essenza
a contrastare e combattere

l'ingordigia affamata
e trasgressioni di finte tradizioni

La' uomini e situazioni
restano a convivere

con il pensare più impuro

dove tormenti e tumulti
impazziscono d'odio

e nascondono tutte
le interiori tensioni

in questa volontà e nell'illusione
di una felicità... conquistata

Cesare Moceo © ®
Tutti i diritti riservati
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento