username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

29 novembre alle ore 8:43

La libertà di vivere

Inariditi pensieri martellano il cuore provato quasi a fargliene perdere i battiti e emettere sconsolati guaiti che ben si accordano con i rintocchi asciutti del pensare Vado stantio e smarrito nel cammino del mio fervore col fuoco invisibile dell'illusione a travolgermi in cupe trame cloni di sensi di colpa che vanno al di là dell'anima nel ticchettio del silenzio a scoprire lo spirito ribelle che mi rende libero di vivere Or che le luci son tutte accese trasfondo questo mio sentire nell'arguta solerzia di perseguire vittorie come raggi di fede a irradiar la mia strada d'immortale splendore e m'avvio tranquillo per sentieri d'aurore e tramonti a cercar quel che amo qual spontanea speranza emozione e candore a frenare e calmare gli astrusi tormenti del mio mondo interiore . Cesare Moceo poeta di Cefalù destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento