username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

11 aprile 2019 alle ore 21:02

La ninna nanna dei tormenti

Tocco con delicatezza la vita

amandola con pensieri e gesti ...
e accettandola

nelle sue mille facce d'illusioni

Solitario

amico di ciò che m'attornia

abbraccio la mia passione
nella quiete coltivata

non nascondendo al cuore

quel che d'illecito c'è nei suoi battiti
e nella loro tormentata agitazione

Io

tessitore delle mie afflizioni
e delle mie attese ansie

vissute lungo i meandri vorticosi
che i giorni m'impongono

declino all'infinito
gli attimi ondeggianti del mio silenzio

su cui veleggio nelle mie crociere

cullandomi

nell'intento non facile
d'addormentare i tormenti

tenuti svegli da spire di noia
e piume pungenti di vivere

battiti spinosi di ciglia ricostruite

a sollecitare al dolore
il tempo che scorre

E mi par d'ascoltare
ancora la voce dell'anima che dice

"sono spiacente,la vita che hai sognato,
non è al momento ancora disponibile"
.
Cesare Moceo poeta di Cefalù
Destrierodoc @ Tutti i diritti riservatiAltro...
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento