username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

15 dicembre 2019 alle ore 14:11

Le basse maree della mente

Quando la tristezza dei giorni con il suo infrangersi di paure si inchina alla luna dimenticando i propri tormenti e abbracciando i silenzi della notte al sentire urla strazianti ferme ai dettagli del vivere accompagnar quelle ore là ripercorro la mia storia nel flagellarmi senza voltarmi indietro in cerca ancora di una nuova vita E quante volte rido di me stesso quando mi ritrovo celebre in quei pensieri e vezzeggiato da futili trionfi E rido e rido nel vedere in me la celebritá dell'ultimo in classifica innalzato ai fasti della fama dell'incompreso di colui che in questa vita é stato solo d'impaccio a strimpellare parole vuote in versi inutili dimenticati ancor prima d'essere stati scritti E mi consolo portando dentro l'anima la gloria delle mie illusioni e in quell'abisso tutto l'immenso possibile del mio esser "NULLA" . Cesare Moceo poeta di Cefalú Destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento