username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

sabato alle ore 12:46

Luci Celesti

Seduto estatico all'ombra dei pensieri davanti al vivere della natura e al volo sublime dei gabbiani vedo onde innamorate inseguire l'una dietro l'altra creste svolazzanti portando la mia mente alla dolce realtà d'una sconfinata immensa fantasia E così oggi vorrei dissolvermi divenire un fantasma e vagare senza palesarmi per strade affollate dove essere degno di me al sentire l'intimità degli uomini attraverso sensazioni vissute nell'ansia di capire spogliandomi d'ogni desiderio personale e alla fine chiudere gli occhi colmi d'angoscia quale unione di tutte le angosce ascoltate E così realizzarmi imparando a sorridere a ciò che vale di più nella vita . Cesare Moceo poeta di Cefalù Destrierodoc @ tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento