username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

28 ottobre 2019 alle ore 20:48

Ogni cuore lo sa

"ti resta addosso come se fosse pelle, quell'inquietudine mista ad un sorriso che vorrebbe placare ogni tormento" (Paola Bosca) Il mio mare che mi parla raccontandomi di vite e di sofferenze patite meschini guai annegati tra i flutti assieme a brame di migliorie sognate nella vaghezza dell'ignoto Cauto nel trarre conseguenze mi confesso di consueta dignità in sentimenti d'insoddisfazione a celare scrupoli interiori sospinti dall'anima inquieta in schietti singulti della coscienza fantasmagoria della lotta per la vita a cui faccio tributi di riconoscenza E credo in occasioni di maturità che fanno di essa la bellezza del Creato . Cesare Moceo poeta di Cefalù Destrierodoc @ tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento