username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Cesare Moceo

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Cesare Moceo

  • 08 maggio alle ore 8:30
    Attendo il mio vento

    Questa è tutta per Cristina Mencarelli...grande scrittrice e donna di eccelse qualità Attendo...il mio vento Il mio futuro inizia ogni giorno al risveglio dai sogni nel piacere d'inventare il mio agio con la vita Emozioni primitive d'ispirazione tribale m'assalgono immediate e mi portano di la' nel mio mondo diverso lontano dove colori iridescenti illuminano la mente e rendono incantevoli i pensieri e le loro infinite sfumature E trovo la' quello che non ho e faccio la' quello il desiderio m'impone fermo con le ali spiegate in attesa del volo in attesa del vento . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 05 maggio alle ore 20:36
    Questo sono io...

    Questo sono io...
    "che misuro il mondo con il metro
    e per questo resto indietro"

    Il mio scrivere

    le mie poesie

    colonne sonore della mia vita

    radici profonde
    interrate nell'anima

    nella passione
    per i pensieri che mi ritrovo

    miei figli

    per le parole che mi ritrovo

    mie figlie

    fratelli e sorelle
    di immagini da condividere

    e che non mi impediscono d'amare

    d'amarmi

    d'amarvi

    là dove tutto è cominciato

    nell'eternità che viene attraverso i figli
    .
    Cesare Moceo destriorodoc @
    Tutti i diritti riservati

  • 05 maggio alle ore 20:34
    La mia terra... la Sicilia

    Dolcissima come una cassata
    sei impetuosa nel tuo mare in tempesta

    caliente nell'Etna quando erutta

    gentile nei tuoi campi
    seminati a ginestre

    che si vedono ondeggianti
    alle pendici del Mongibello

    Tranquilla come il sole al tramonto

    quando t'acquieti
    dei tormenti del giorno

    nel tuo spirito ribelle
    che non t'arrende mai

    divieni terra di poeti
    che accarezzano i cuori

    Ogni punto cardinale è pieno di te

    ti espandi in ogni direzione
    e nelle notti d'amore

    misteriosa e affascinante

    rapisci e regali la tua allegria

    E cicale notturne son qua

    a cantare sempre
    per gli occhi dei tuoi figli

    che non mentono mai

    che sono lo specchio della tua anima

    e solo tu sai che per poterli leggere
    c'è bisogno di guardarci dentro

    che non si può tradurre con le parole

    ciò che sta custodito
    nel cuore di ciascuno di loro

    Attraverso il tuo odore
    si percepiscon le inquietudini

    i tormenti e ogni voglia di riscatto

    e ancora giustizia
    amore onestà e rispetto

    il tuo essere anima e cuore felice

    a trasmetterti agli uomini
    "di occhio in occhio
    di mano in mano
    di verso in verso
    in ogni orecchio teso ad ascoltare"

    Orgoglioso di esserti figlio
    .
    Cesare Moceo destrierodoc @
    Tutti i diritti riservati

  • 05 maggio alle ore 20:30
    È notte

    M'invito a incontrarmi
    come ogni notte

    e camminare insieme
    abbracciati all'anima

    lungo sentieri della vita

    Seguiamo l'un dell'altro il respiro

    aprendoci ad accogliere
    le rivelazioni della passione

    pronti ad assorbire
    le voci del mondo

    con i nostri cinque sensi più uno

    Dal nostro guardarci

    emergeranno i suoni
    dell'amore e della natura

    ripuliti dall’attenzione

    E andiamo ancora
    incontro al vivere

    con e in poesia

    respirando il dono delle parole
    che la voce del cuore ci sussurra
    .
    Cesare Moceo destrierodoc @
    Tutti i diritti riservati
     

  • Continuo a raccontar la mia storia intrisa di sentimenti e romanticherie inquiete con la complicita' d'accattivanti allegrie ancor ora frustrate da colpe e tormenti E brame di vita e ancora d'amori rendono immondi i piu begli pensieri a rivelar al mondo le mie sfrenatezze nella passione più dolce che alimenta il piacere appagato e felice nella sua ritorsione alle sudditanze morali . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riserva

  • 04 maggio alle ore 14:24
    Conforto e sentimenti

    Assisto inerme alle liti da strada che il cuore intraprende con la ragione nel loro ostacolarsi nelle contingenze dell'essere cio' che dovrebbero essere E scoppia ancora improvvisa la pace nella costellazione di lucine colorate che procede all'infinito nella promessa reciproca di conforto e sentimenti . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 04 maggio alle ore 14:22
    Io, custode dei miei pensieri

    Mi dicon tutti quanto son bravo che ho tante idee a cui so dar forma che ho tutto per dar piacere a chi mi apprezza Ricevo tanti e tanti bravo stupendo meraviglioso nel mio cielo che diventa uno sfondo di vita dai contorni sfocati Ma nessuno vede i miei occhi ansiosi nel loro continuo pianto che guardan soltanto colori oscurati che metton il cuore in continua caccia nel temerne lo sdegno e l'inesorabile ira . CesareMoceo destrierodoc Tutti i diritti [email protected]

  • 04 maggio alle ore 14:20
    Eppur non mi capisco

    Passo il tempo a quest'ora a confondere la notte col giorno sospeso su pensieri tortuosi e nascosti E li evito e mi metto in proprio a comporre chiamando a raccolta le mie intimita' e la loro sopportazione e concedendomi la possibilità di una sana dose di lamenti che voglia divenir risorsa per le emozioni e accettar nel cuore i miei tormenti E annego la vita nel fondo dei miei perchè . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 04 maggio alle ore 14:18
    Pensando a te

    Seppellito con le mie riflessioni nella tua sempre viva femminilità trasloco il mio quotidiano nell'essenza del mio scrivere assieme al piacere di sopportare qualsiasi smarrimento Mancanze che s'impadroniscono di vuoti che non hanno futuro e che scorrono dolci sul tuo corpo fino a quando le mie carezze non le abbiano bevute E mi sembra rileggendomi d'esser seduto di fronte a uno specchio dove l'uomo che mi sta davanti sorpreso dal mio turgore mi guarda perplesso e veda il mio sorriso felice nei lineamenti del viso dove mi corre sotto pelle il fuoco sottile della seduzione mentre gli occhi svelano la mia lussuria più sfrenata . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 02 maggio alle ore 10:49
    I sospiridell'anima

    Sento nell'interiorita' d'essere divenuto terreno fertile per le liti d'onore tra il cuore e la mente a contendersi il coraggio d'ogni pensiero E l'anima parca in disparte all'ombra di se stessa ...sospira . Cesare Moceo [email protected] Tutti i diritti riservati

  • 02 maggio alle ore 10:47
    Libertà e fantasia

    Inseguito dai miei riflessi mentali dalla loro forza e dalla loro debolezza m'accorgo di giorni nei quali la mia esistenza assume tonalità di grigio E ritrovo tutti i miei colori nella mia fantasia dove difendo dalle afflizioni e dalla angosce la mia libertà . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 02 maggio alle ore 10:45
    Voi... i miei giudici

    Il mio scrivere essenziale popolare reale e narrativo molte volte alternativo a dimostrare la mia vitalita' nella rinuncia ad ogni ambizione Non so dove e con chi mi metterete in questi anni duemila col mio linguaggio aspirante al classico e al romanzesco l'unica cosa che so e' che i miei versi nel loro bisogno di divenire sogni sono le domande e anche le risposte che si pone e si da il mio inconscio . CesareMoceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 02 maggio alle ore 10:42
    Inferno, andata e ritorno

    Bordelli nascosti antri familiari popolati di luci abbaglianti dove far violenza sulle proprie ceneri su satire grottesche che fan da pareti a illusorie oasi di finte felicita' Inferni di ferocia che abbracciano in una stretta mortale i travagli interiori Sporcizie che acquetano fuochi di malvagita' innata celata in caramelle regali e false promesse a plasmare pezzi di marmo e occhi ormai di ghiaccio . Cesare Moceo [email protected] Tutti i diritti riservati

  • 02 maggio alle ore 10:40
    Il desiderio di amare

    Fuggiasco condannato all'amore approdo nei piaceri tra timori speranze E mi ritiro in quelle paludi a nascondermi nell'inquietudine della mia fantasia con la fragorosa potenza della seduzione che sgorga dal sapermi lontano dal mio mal di vivere E non rimaner sospeso come una foglia morta al suo albero come un fantasma che passeggia sotto le lenzuola della vita . CesareMoceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 30 aprile alle ore 17:17
    Golosità

    Notti avvolte in nuvole di pensieri dal piacere sospetto splendide nel loro nitore che invitano a trasgredire o anche a peccare con la forza del desiderio più bello magari dimenticando il proprio vissuto nella ricerca della sublimazione piu' alta con preziosismi aulici riservati e quasi misteriosi di intrighi sentimentali nei quali trasfigurare la vita divenendo così per caso un ignorante beato nelle prestazioni disordinate e voraci E in queste emozioni assolvere la propria condanna alla disperazione . CesareMoceo [email protected] Tutti i diritti riservati

  • 30 aprile alle ore 17:15
    Volo ancora dentro al mio cielo

    Rintanato nel mio castello di parole protetto da me stesso m'affaccio senza bruciarmi nel fuoco della mia memoria nei miei versi soffocati da certe polveri cancerogene che insudiciano il corpo e lo spirito E m'assalta ogn'ora la domanda “perché io poeta in quest'epoca di miseria?” a cui rispondo con l'estremo piacere di conservare le tracce del mio spirito che è quello di tutta la mia vita nel ringraziamento a Dio d'avermi donato il fertile terreno nel quale coltivare la mia passione . CesareMoceo [email protected] Tutti i diritti riservati

  • 29 aprile alle ore 14:53
    Mariateresa

    Odor di leggiadro profumo e d'onore effondi nell'aria e davanti ai miei occhi Tu libellula dalle ali dorate che nel Cielo liberi il tuo dolce sorriso Avvinciti sempre il cuore d'amori e adorna le tue chiome di felici pensieri sian i tuoi occhi testimoni di vita e della loro eleganza fai melodia Con questo augurio nonno Cesare t'abbraccia pervaso nell'anima d'emozione e di gioia . Cesare Moceo [email protected] Tutti i diritti riservati

  • 29 aprile alle ore 14:51
    Mareluna

    Qui dove nella pace d'attorno le notti vivono dei miei sguardi volentieri fino all'albeggiare ascolto il mio tempo che veloce s'allontana E parlo di voi rose vellutate di nuova vita vecchie compagne di giochi e frasi d'amore e dei vostri petali caduti per terra assieme ai miei pensieri ormai rinsecchiti e alle parole disperse tra le labbra spiaciute E ascolto il nostro silenzio che ride mentre lacrime di felici ricordi attraversano il cuore . CesareMoceo [email protected] Tutti i diritti riservati

  • 29 aprile alle ore 14:50
    Potrò mai?

    Potro' mai udire il timore dell'indifferenza che cura il mondo e ne stravolge le menti ? Potro' mai sentire il rumore del silenzio che zittisce il mondo e ne determina le guerre? Potro' mai vedere nei volti degli uomini l'allegria che uccide tutte le incertezze e ne illumina le rughe? Potrete Voi leggere me che non dico piu'...potro' mai? . Cesare Moceo [email protected] Tutti i diritti riservati

  • 29 aprile alle ore 14:48
    E io tra di Voi

    Immerso in quest'immenso mare di pace ondeggiante fra i flutti dei miei pensieri fronzoli attimi di sospiri compiaciuti profumati e inebrianti vivo l'abbraccio amoroso di questa compagnia divina che suscita nell'anima allegri furori e mescola nel cuore le gioie alle pene E alcun timore e alcun ostacolo incontro alla vista ne' invidie o molestie soltanto tenere carezze d'amore . CesareMoceo [email protected] Tutti i diritti riservati

  • 29 aprile alle ore 14:46
    È scoppiata la pace

    "Le sorprese inaspettate sono gioie illimitate".
    (Adelaide Santacolomba)

    Ispirato da esotici pensieri
    porto alla luce del mondo
    nuove soffici prospettive
    e nuovi leggeri impulsi
    Forti venti di pace
    a illuminare altre albe
    e dare un'anima alla vita
    cambiando le rotte del vivere
    nel bel romanzo a lieto fine
    scritto con l'arma piu' gentile...
    la penna. 

  • 29 aprile alle ore 14:32
    Notti di poeti

    E sto qui seduto a chattare con voi anche stanotte non si dorme la compagnia e' bella il piacere e' immenso benedetta allergia E confesso di vedervi nella vostra semplicita' nei vostri occhi sonnolenti e innocenti rivali a nessuno occhi di poeti e d'amori . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 29 aprile alle ore 14:29
    Bollicine e farfalle

    Vivere facendo solo cio' che fa star bene seguendo solamente le proprie esigenze I propri umori liberi di cambiare rotte o destinazioni ogni qualvolta lo si desideri E accontentare la propria tristezza greve carezzandosi i pensieri i sospiri i tormenti le paranoie Stordirsi della propria umilta' facendone ricchezza per le frizzanterie della mente e le farfalle che svolazzano nell'anima . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 26 aprile alle ore 20:43
    Libero di vivere

    Amo rinchiudermi

    negli angoli segreti

    della sensibilita' turbata

    sfiorato dall'invadenza
    delle emozioni

    soave musica per la passione

    con la quale costruisco
    le mie sfide ai sogni
    .
    Cesare Moceo destrierodoc @
    Tutti i diritti riservati

  • 26 aprile alle ore 20:40
    Al di là di un'ombra

    Fasci di luce
    perdono lucidita'
    all'insorgere del tempo
    senza rancori ne' rimpianti
    felici anzi
    d'avere piu' spazio
    per manifestare
    la loro ombra
    e le sue passioni
    Allegre grigerie
    a esaltare emozioni e desideri
    nel piacere di specchiarsi
    in quell'evanescenza
    e brillare ancor di piu'
    al di la' di quell'ombra
    .
    Cesare Moceo destrierodoc @
    Tutti i diritti riservati