username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Cesare Moceo

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Cesare Moceo

  • 08 luglio alle ore 7:33
    Un bacio alla felicità

    Coni d'ombre insensibili al sentire avvolgono l'anime invisibili al mondo che soffrono a percepirsi senza considerazione Traguardi da cambiare nel presupposto che tutto e' possibile fermi nei desideri ma veloci nel voler raggiungerli E abbracciare con forza la natura mutevole della felicita' baciandone ogni angolo e ogni sfumatura . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 08 luglio alle ore 7:29
    Il sole a mezzanotte

    Scruto l'oscurita' in quest'attesa fremente I lampioni fuori sulla strada scalfiscono il buio davanti ai miei occhi E io sto qui a smangiarmi la mente felice nella mia espressione di pensiero a guardar le stelle che brillano nel cielo aspettando la piu' bella a brillar per conto suo e emanar splendori d'eternita' . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 08 luglio alle ore 7:27
    La felicità

    Mi chiedo tra una poesia e l'altra quanto sia appagante pensare a rime di versi importanti e subito m'accorgo quanto la mia cultura nel dolore del tempo che scorre sia ancora e sempre in guerra tra l'essere reale e l'accettare di raccontarmi con la fantasia E mi ritrovo disorientato a soffrire in questo dilemma imprigionato nella mia storia alla ricerca d'una via di fuga che mi costringa a ricordare i miei fallimenti e da questi volerne evadere per andare incontro alla mia rima migliore . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 08 luglio alle ore 7:25
    Il cielo dentro l'anima

    Pace mi dona questo mio nido a rivestir d'amore e guarir dei tormenti i pensieri laceri e contusi E m'ispira semplicita' il rubar le ore al sonno e l'incanto alla mente a declamar versi nell'aria profumata di vita e di sentimento col vivido sole che rallegra il cuore . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 08 luglio alle ore 7:23
    Il sole del mattino

    Comincio i giorni sempre con un saluto al sole che m'aiuta a rimetter insieme i pezzi della vita e riaccender desideri e passioni E mi ritrovo al mattino tra le onde del mio mare a guardar il suo fondo cristallino fin quando il mio sole non srotola i raggi a intarsiarmi la pelle La' capisco che per me non ci saranno mai angoli bui . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 08 luglio alle ore 7:20
    Regalie del tempo

    Nelle stanze in penombra del mio vivere coltivo fluida e dolce la mia intelligenza qual toccasana dei tormenti a lenirne i dolori e esaltare il piacere di far l'amore con la mia liberta' rendendola madre di tutti i miei giorni E torno ad amarmi e apprezzarmi per cio' che io sono . Cesare Moceo destrierodoc Tutti i diritti riservati

  • 08 luglio alle ore 7:19
    La presunzione di me stesso

    E' sera tarda inizia una nuova notte a condividere il mio orgoglio nel piacere della solitudine a far lo sciopero con i pensieri pronto ad accettarne la compagnia nella convinzione che non me ne tocchi mai abbastanza E mi vesto di dignita' e tristezza nella presunzione di me stesso striato di tormenti e chiazzato di sentimenti da cui imparo ad aver piu' sicurezza e anche piu' capacita' sociale in cui fondermi con i miei princípi . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 07 luglio alle ore 14:39
    Il valore dell'esperienza

    Solo quando le cose vanno a meta' ci si accorge che gli argini di confine con il vivere sono rotti nella perdita dei valori divenuti il lusso di questi tempi E allora ci ancoriamo all'esperienza nel passato che si conferma ancora una volta il valore aggiunto a esaltare la giovinezza dell'anima che apre nuovi e diversi orizzonti agli sguardi alla realta' E perseguiamo desideri e passioni innamorandoci di esse nella libertá della serenitá interiore inseguita da sempre . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 07 luglio alle ore 14:37
    Pensieri...messaggi...armonie

    I miei pensieri a ricordarmi la precarieta' di cio' che mi circonda áncore a cui aggrapparmi contro la malinconia messaggi che travalicano la nostalgia per divenire uno sprone anche di straordinaria forza a farmi rialzare dopo rovinose cadute sempre e comunque armonie a alleggerirmi l'anima potenti e tenaci a sconfiggere lo sconforto I miei pensieri la luce che illumina la mia pace . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 07 luglio alle ore 14:35
    Ilvalore delle parole

    Sono consapevole che a volte cio' che scrivo non e' frutto del mio volere ma sono le parole stesse che venendomi incontro incitano la mente a far muovere la penna su un foglio bianco E familiarizzano tra loro scambiandosi timide vanterie di significati e emozioni ansiose di dimostrare quanto valore abbiano sconsiderate di passione e accoccolate d'amore a raccontare la loro storia . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 04 luglio alle ore 20:45
    La "differenza" dei pensieri malati

    Comprendere come

    in ogni pensiero malato

    conviva la pluralita' dell'anima
    a esaltarne l'essenza

    senza mortificarlo

    Anzi

    assecondarlo nella sua eccellenza
    e supportarlo verso la guarigione emotiva

    facendolo divenire "differenza"

    e condurlo
    attraverso le porte della vita
    .
    Cesare Moceo destrierodoc @
    Tutti i diritti riservati

  • 04 luglio alle ore 20:44
    Piacere e sofferenza

    Molte volte
    in sere come questa
    mi siedo
    sul bordo del vivere
    dal mio lato
    con la testa tra le mani
    a raccontarmi la giornata
    appena trascorsa
    e cercare di capire meglio
    cio' che ho detto e fatto
    E non ci capisco granche'
    in quei minuti
    che scorrono lenti tra i tormenti
    esasperati della mente
    mentre avanti e indietro
    vanno pensieri
    che rompono il silenzio
    con profondi sospiri
    che assomigliano a gemiti
    a causarmi piacere e sofferenza
    .
    Cesare Moceo destrierodoc @
    Tutti i diritti riservati

  • 03 luglio alle ore 19:54
    Le stelle sopra di me

    Resto qui affacciato
    alla mia finestra sul mondo
    con gli occhi persi
    nella profondita' di questo buio
    che mi unisce al cielo
    a guardare il mare
    E mi sento
    innamorato e sopraffatto tanto
    da quella visione
    che nella solitudine
    di un fantasioso sogno
    m'immergo in quelle onde
    nell'illusione
    di divenir con loro una sola cosa
    a affrontare fulmini e tempeste
    E nell'insonnia di questa notte
    che m'avvolge
    in sentimenti piu' profondi
    voglio credere ancora
    alle stelle sopra di me
    e alla loro immensa luminosita'
    .
    Cesare Moceo destrierodoc @
    Tutti i diritti riservati

  • 03 luglio alle ore 19:52
    Amore o dovere?

    M'innamorai di Te
    Vita
    e da te son venuti i miei sogni
    Penso
    al tempo che scorre
    senza soffermarmici troppo
    ricordando solo
    i suoi baci ardenti
    e con quelli
    aiutarmi a rinnovarmi
    E credere sempre
    in ogni giorno che arriva
    quando si apre il sipario
    d'esser pronto
    a saltare nel baratro
    .
    Cesare Moceo destrierodoc @
    Tutti i diritti riservati

  • 03 luglio alle ore 19:50
    Io amo gli amimali

    E potreste mettermi
    un libro in bocca
    pel mio silenzio
    al posto d'una pietra
    che tanto ha voluto dire
    in un recente passato
    a evocare pensieri e volonta'
    Il mio silenzio
    come quel voler dire
    nell'orgoglio della mia poesia
    sia tanto assordante agli orecchi
    e devastante nelle menti
    nel rifiuto che conferma l'esistenza
    da risvegliare bonta' e carita'
    per noi
    per i nostri figli
    per il mondo intero
    ...e oltre
    .
    Cesare Moceo destrierodoc @
    Tutti i diritti riservato

  • 01 luglio alle ore 21:56
    Entusiasmo e futuro

    Caparbieta' e fatiche
    avvolgono il cuore
    nell'inseguimento dei propri sogni
    quando con la mente
    pensa di capire quell'universo
    Cambiare i rivelatori del futuro
    unendo insieme pensieri e volonta'
    e scegliere sempre
    curiosita' che spiegano
    i giorni e il vivere
    riempiendoli di novita'
    per se stessi
    e entusiasmarsi
    per gli altri nell'infinito
    .
    Cesare Moceo destrierodoc @
    Tutti i diritti riservati

  • 01 luglio alle ore 19:51
    Il mio ironico nichilismo

    Regali quotidiani
    mascherati d'imbroglio
    accetto dalla vita
    nella coscienza di sapere
    che anch'essa e' inganno
    Mi nutro di questa verita'
    per sopravvivere
    alla distanza che mi separa
    da quell'inganno
    ancor nella coscienza
    che questo nutrimento
    si ciba dello stesso inganno
    E mi condanno e mi assolvo
    in quest'accettazione
    nel piacere sublime
    che qualsiasi sentenza m'arrivi
    sia solo e sempre un inganno
    .
    Cesare Moceo destrierodpc @
    Tutti i diritti riservati

  • 01 luglio alle ore 19:50
    Vita

    Ciao Valeria... Quante volte t'ho cercata,Vita tra le briciole che hai lasciato lungo la strada tortuosa del vivere So gia' che anche tu mi cercherai e quando non mi troverai guarda tra le persone che hai ucciso . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 01 luglio alle ore 19:48
    Gli accordi della mente

    Pianti al pensiero di quante stupidita' si son commesse nella fretta che si ha avuto a viverle e cosi' sciupare il bello che si ha avuto attorno dimenticando il sentore interiore di volersi conoscere Accorgersi di scrutarsi sottocchio quasi fosse la prima volta che ci si vedesse e autorizzare l'anima a rintracciarsi lungo i sorrisi di saluti ipocriti falsamente affettuosi che l'avvolgono impregnandola di calma inaspettata E guardarsi sorpresi della fame di vita che invade gli accordi presi con se stessi . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 01 luglio alle ore 19:46
    Il colore dei pensieri

    Spingo certe porte a chiuderle dietro di me rivolgendo alla mente cenni di tacito sgomento anche se imbarazzato nel guardarmi in faccia per quei silenzi Ciuffi di pensieri color nero corvino incorniciano quei momenti venuti fuori dalle avversita' della vita e abbelliti in giorni di diverso colore dalle cicatrici che ancora segnano indelebili il mio presente intarsiato dei segni degli angeli scesi dal Cielo apposta a donar diversa vivacita' al color de' miei pensieri . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 29 giugno alle ore 21:46
    Il pane della mia cesta

    Cerco un posto oltre l'arcobaleno dove un grande festival di colori e pensieri diano vita al piu' bello spettacolo del mondo E metto da parte lo scetticismo della mia mente cresciuta tra grigiori e illusioni per comprendere ancora la giusta via da percorrere all'ombra del mio bosco sacro dove poter distribuire il pane della mia cesta . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 29 giugno alle ore 14:26
    La nudità dei pensieri

    Partecipo alla quiete dell'anima mio antitodo efficace alla ribellione al vivere nel bisogno interiore di ascoltare cio' che ho da dirmi di frapporre distanze al mio capire di riportare a me i silenzi che accarezzano l'intensita' del sapere e del dire nel combattere con le mie armi i piaceri del mondo e il suo elitarismo E andare oltre l'indicibile pur nel dubbio di farmi del male a scompigliarmi i pensieri e illuminarmi la mente della luce immensa che svela la vera essenza della vita e la inonda di passione abbandonando al suo "Nulla" ogni effimera convenienza . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 29 giugno alle ore 14:24
    La mia alba

    Quest'alba che ancora rapisce e violenta di sana bellezza mi sveglia fuggiasco al viver del mattino E gli occhi ancor chiusi a amar raggi di sole e raccontar di pianti e rimpianti di cose perdute a consigliarmi nell'ora che viene che il posto migliore dove poter vivere d'amore é il silenzio voluto in me stesso e la' sognare . Cesre Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 28 giugno alle ore 21:06
    Fantasia e libertà

    Resto sveglio fino a tardi nell'abile mescolanza dei sogni a occhi aperti e le grida di Morfeo a dispetto della serenita' delle ore della notte con i pensieri che mi circondano a affrettarsi a far manovre nella coscienza che li distigue E mi abbandono piacevolmente stupito a quelle catene avvolgendole attorno alla fantasia dimora preferita dai miei spiriti indomita benefattrice a ricordo della mia liberta' barattata con la realta' a ben caro prezzo . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

  • 28 giugno alle ore 21:03
    Un regalo ricevuto

    Cavalier Moceo Campion d'ogni torneo fiero sulla sua cavalcatura difende la donzella dalla sventura Col mantel e col cimiero ei affronta il Cavalier Nero Lottan ancor con tinte cruente finché ei esulta vincente Sia in battaglia che in torneo acclamiam il Cavalier Moceo