username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

06 novembre alle ore 13:01

Sarà che io appartengo a un altro lontanissimo pianeta. (Renato Zero)

Son qui, a passeggiar nel vento, in quest'alba che ancora non nasce; sotto queste stelle accese, che sembrano voler ammiccare sempre più forte. Il mare davanti, che russa sornione quasi a accompagnare nel buio i miei lenti passi, mentre il pensiero va a chi, come me a quest'ora cammina per il mondo, a rimuginar sui mali che la vita ha dato in sorte, con la speranza, petalo violato d'ogni rimembranza, d'arrivare presto e forse, con la certezza del comune destino di non poter arrivare mai. . Cesare Moceo vecchio ragazzo del 53 Poeta di Cefalù destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento