username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

25 settembre alle ore 12:29

Senza rimpianti

Nell'eremo del mio ego a volte debole e altre forte resto sensibile agli altrui giudizi Timido e timoroso sento nell'intimo la diffidenza del mondo come se nessuno volesse mai capire il mio soffrire interiore E non importa se con questo mio dire divento facile preda di manipolatori e reietti che vogliono ad arte intendere il contrario del mio puro significare Mosaici di onde dove ciascuna cresta col suo suono melodioso incanta il mio cuore e ricorda il piacere di lunghe ore di libertà scandalosa agli occhi dei più a riprendermi un po' alla volta tutto il tempo trascorso incatenato all'onore e alla dignità di lavoratore di marito e padre E passeggio per le vie da uomo semplice magari avaro d'ingegno acuto e pungente per come son sempre stato donando ancora ciò che m'è rimasto nel tempo che mi resta e che porta via passioni ricordi E tu viandante quando ritornerai per questa via ricorderai ai posteri la tua giovinezza e racconterai ancora di me e di ciò che IO FUI . Cesare Moceo poeta di Cefalù Destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento