username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

11 dicembre 2012 alle ore 7:25

Sogni abortiti

Pensare di ripercorrere
a ritroso lontane strade
già calpestate
da passi affrettati,
a individuare
rigeneranti piazzuole
dove fare il pieno
di parole d'autore,
e con gli occhi del cuore
avere accesso
alle ragioni che fluttuano,
disperse
nell'acqua salmastra
del niente.
In questo tumulto burrascoso
di emozioni impregnate
nelle poche pennellate
di chi resiste
su frontiere antiche,
esalto l'amore all'aria pura,
la libertà di alzarsi
al crepuscolo dell'alba
e tornare
al tramonto della sera, 
fissando là
le lancette
del mio orologio biologico.
Ora che tutte le verità
si sono manifestate,
sfumando le giornate
al suono di note
ben conosciute e ripetitive,
costringendomi
a monologhi urlati
al mio vuoto abisso,
mi restano le briciole
dei miei sogni abortiti.
.
cesaremoceo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento