username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

05 novembre alle ore 17:01

Solo...io e me stesso

Scrivo, e non m'accorgo di farlo, emozioni stagnanti nelle parole dettate dal pensiero. E non vedo neanche quanta luce si levi da esse, in ispecie al vegliar delle stelle, quando s'illuminan i desii d'amori e di virtù in quelli che del saper vanno fieri. E sono ancora qui in questa nuova notte, dentro il mio vecchio stare, a guardarmi attorno con le angustie a rimbeccarsi, prese da forsenni e rabbie davanti agli occhi miei mentre il cuore batte i suoi ritmi preferiti. Tormenti d'esperienza, che s'infilzano tra loro pronti a far la differenza, a danzare sulla melodia di quei battiti incalzanti e ergersi in un intrigo di spine pungenti, a far bivaccare ancora in queste vecchie ore le afflizioni e i dolori. . Cesare Moceo vecchio ragazzo del 53 Poeta di Cefalù destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento