username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

11 gennaio alle ore 13:41

Stille di volontà

(Mareluna 10.01.2022 ore 21.30) Sto quì, seduto in questa veranda, solo, nel silenzio che m'attornia. Fuori aldilà dei vetri, il cielo è cupo di nuvole ricolme di pioggia, mentre il vento impetuoso ulula scegliendo traiettorie a piacimento. Il giardino è muto tranquillo e discreto, silente nei cespugli, come addormentato ad aspettar l'indomani la vita E resto arricciato in questo silenzio d'oscurità nell'ineluttabile suo destino che serve a ispirarmi e caricarmi d'amore e di poesia, nella solennità di un verso dopo l'altro, e che nelle parole scritte scava fossi d'emozioni, di passioni e d'amore. Amo queste ore solitarie in cui i pensieri discesi nelle labbra danzano inventando versi di patemi e d'angosce. Là,il mio vivere scorre annodandosi ai giorni, mentre la mente vola contenta verso intenti di conforto. . Cesare Moceo destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento