username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

01 dicembre alle ore 8:13

Terribili tranelli

Trappole d'emozioni scattano al passaggio d'attimi fuggenti dentro cui si nasconde il buio del mondo Ombre scaldate fino a esplodere in oscurità depresse spontanee senza colore di pensiero a distorcere le percezioni a chiedere energie a sorrisi forzati Stupidità dal linguaggio acceso demoni senza valori malsani a esplorare meandri dentro cui perdersi senza ritrovarsi Ovattati fremiti bruciano seduzioni fortuite nell'anima a far rivivere disinvolture e devastazioni con le verità a scarmigliarsi nel piacere di rimaner composite in fredde serenità bave di nebbie che avvolgono arroganti insinuazioni spiriti effusi a ledere la dignità degli uomini desiderosi di arcobaleni e baci E la mente scaltra che accarezza il suo egoismo e si fa largo nei varchi della memoria tra vellutate immagini di pensieri mesti nel trionfo delle utopie una dopo l'altra in un'altalena di sensazioni a farci amare il Diavolo . Cesare Moceo poeta di Cefalù Destrierodoc @ tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento