username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

08 maggio alle ore 20:42

Un tempo,il mio tempo

Mosaici di belle parole
danno forza
a lacrime cosparse
tra le ceneri dell'età e della mente
e le smaniose abitudini
che in essa mi tormentano
E finito il tempo in cui amavo
i fiori delle mie camicie
le zampe d'elefante dei miei pantaloni
o la sedia dell'Unico a mezzanotte
Ora mi nutro
accontentandomi di frugali cene
di leggeri sonni
e dell'inchiostro che mi scorre nelle vene
D'allora mi son rimasti solo
gli amori dentro il cuore
e la libertà di sempre
che ancora spicca il volo
dalle mie umili origini
a non farmi rimanere
solo il riflesso del mio nome
e accende ogni giorno di felicità
il mio tempo

Cesare Moceo poeta di Cefalù
© ®Tutti i diritti riservati
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento