username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

22 novembre 2019 alle ore 12:34

Vecchio

Con i ricordi a riecheggiare nella sonoritá del passato mi consegno ostaggio al destino dopo aver attraversato la vita senza che qualcuno abbia ancora risposto alle mie domande Prendo il vivere con scherno nei vuoti con i silenzi attorno dei muti orti solitari imposti dall'anima coltivati nel mio apparire impeccabile pronto a risolvere paralisi di dita e di messa in gioco d'imprudenze nella volontá di farne icone di vita E confesso di sentirmi vecchio nelle figure di basso profilo che a volte risaltano dal mio fare nonostante la libertá del pensare e il passeggiare della dignitá tra le praterie immense del Cielo . Cesare Moceo poeta destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento