username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

24 ottobre 2019 alle ore 13:44

Virtuosi distacchi

Fuso sospeso in un'intensa estasi d'esistenza pervertita dalla libertà di rimpinguarsi al fuoco dei bisogni della mente resto aggrappato ai miei sospiri scolpiti nelle oscure silenziosità del vivere lussuriosita' dell'anima divertita delicatamente bella a corrompere e spronare ogni dolore del mondo celando i miei in perplessità sparse nei continui mutismi che feriscono i fiochi barlumi della speranza E ho voglia ancora di mantenere viva la fanciullezza che ho in me la curiosità propria di quell'età nei desideri d'amore che cerco sempre d'accarezzare creando versi restandone fedele per evadere i tormenti e donare al mondo qualcosa di positivo un fuoco sacro che possa bruciare di passioni e non si spenga mai nel suo ardere anche sotto la cenere del tempo . Cesare Moceo poeta di Cefalù Destrierodoc @ tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento