username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Cristina Tagliente

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Cristina Tagliente

  • 18 luglio alle ore 22:00
    Lo straniero chiamato amore

    Tutto ebbe inizio con un tuo sguardo,
    penetrante come la lama di un coltello.

    Non conoscevo questo straniero chiamato amore
    tanto avvolgente quanto disarmante
    come le mani di un pittore.

    La tua voce candida è ardente come la legna di un camino,
    le tue mani morbide come un bacio di un angelo,
    di lì a poco mi sentii rinascere avvolta dal tuo profumo,
    che ancora rivive negli angoli più belli della mia mente.