username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Donna Pola

in archivio dal 23 mar 2012

13 agosto 1987, Cento (FE)

mi descrivo così:
Non amo descrivermi.

29 marzo 2012 alle ore 12:12

Il gorgo della sposa

Sarà placido sul letto
quello specchio della sera:
quando cala sul riflesso
del tramonto, oscurità.
Il suo viso nulla muove,
nulla teme dalle ombre:
solo gli ansiti di un cuore
che non sa della pietà.
Fresche mani hanno i salici
che si piegano alle onde,
che sussurrano motivi
di preghiere tanto amare.
Il suo viso non riflette
che la luce delle stelle:
nei suoi occhi neanche quelle
tutto il resto è oscurità.
Nulla muove sulla riva,
non dà voce qui la sera.
Neanche un grido di un uccello
per un’ alba che verrà.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento