username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Eli Curc

in archivio dal 25 nov 2006

04 marzo 1978, Luce

mi descrivo così:
La poesia... meraviglia! l'arte... insegue la vita. La vita... è vita

25 novembre 2006

Un pensiero

Ecco cosa  c’è
La notte
Si distacca da me
Come fosse rugiada caduta
Come lucciola annerita


Quando tutto sembra freddo e distante
E soltanto tu ci sei a testimoniarlo
Quando non hai più niente
E niente ti emoziona
Sei stato derubato di te stesso

 

Se sono poeta non posso dispensare consigli
Se dinanzi a me scappate come conigli
Non riuscite a vedervi realmente
Non date la colpa a me perché vi vedo
Non mi piace e ve lo dico

 

Una nube fantastica sovrasta i cieli azzurri
La mia immaginazione non ha di che vibrare
Oscuro l’infinito e l’eternità
C’è solo un tesoro  perduto che non ho protetto
Questo presente che sovente mi sfugge

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento