username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emanuela Lazzaro

in archivio dal 09 dic 2005

15 ottobre 1978, Pordenone - Italia

segni particolari:
cinema horror - gotico, muto ma d'autore, scrivo di solito dopo mezzanotte.

mi descrivo così:
Aspirante scrittore, polemico ma legale. Amo scrivere di tutto ciò che vedo, sento, tocco poichè intorno a noi ci sono parole, suoni, versi, racconti. Sono single per passione ma potrei cambiare idea,.... anzi no, meglio soli che male accompagnati!!

20 agosto alle ore 10:53

Al porto prima di partire

Siede già al porto un apolide senza meta,
estraneo alle sirene della sera.
Gusta l’ultima tazzina di caffe,
accanto tiene una sigaretta mozza,
prima di partire per un’altra stagione,
egli ad un ricordo s’ancora,
per una donna che mai più dimenticherà.

Come un viandante grato al sentir vivere,
non manca più di illudersi,
pur di seguire una breve stella,
è la stessa che lo condurrà,
nel tramestio danzante delle placide onde,
tra i molti pensieri che oscillano,
in attimi in cui basterebbe mollare l’ancora.

Orsù, giovane perché ancora indugi?
Non puoi fuggire i sentimenti,
come un ignavo che non s’offende
e mentre il fuoco dorme in un portacenere,
il respiro tuo si posa nell’ora che viene:
degli uomini sono le traversate
oltre l’orizzonte e verso fati inusuali.

 (poiché siamo tutti come barche sospese sul mare).

Commenti
  • Emanuela Lazzaro La poesia "Al porto prima di Partire" è stata inserita nell’antologia A.A. V.V., "Una poesia per Irene Edizione 2020", Gruppo Editoriale Letterario, Youcan print 2021.

    20 agosto alle ore 10:58


  • Gianluca Papa Bella poesia. anch'io sono questo sito cercatemi.

    lunedì alle ore 16:02


Accedi o registrati per lasciare un commento