username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emanuela Lazzaro

in archivio dal 09 dic 2005

15 ottobre 1978, Pordenone - Italia

segni particolari:
cinema horror - gotico, muto ma d'autore, scrivo di solito dopo mezzanotte.

mi descrivo così:
Aspirante scrittore, polemico ma legale. Amo scrivere di tutto ciò che vedo, sento, tocco poichè intorno a noi ci sono parole, suoni, versi, racconti. Sono single per passione ma potrei cambiare idea,.... anzi no, meglio soli che male accompagnati!!

24 luglio alle ore 18:31

Come d'Inverno

Il silenzio cade cieco nella notte
e per dodici tocchi trema l’orologio,
mentre odo in corridoio,
una cimice seccarsi sul marmo.

Fuori, pioggia e neve
pattinano un po’ sul davanzale,
in un duetto così breve,
i minuti sfuggono al buio siderale.

Distratte in Tv arrancano mute storie,
nel fumo di rumori e di idee confuse.
E così nel perdere il senno,
ormai per un soldo si ripetono
i film di rifugiati nel passato remoto.

Sì, è il freddo. Con veli alla moda
i giovani parlano tra uomini,
mentre il pio borghese conta le sue illusioni.

È un tempo indicativo ma imperfetto:
si cuoce in ipertensione
l'animale che fugge ridendo,
mentre l'umile si stende solo sul letto.
Come d’inverno, troppi sono avidi di luce.

Commenti
  • Emanuela Lazzaro segnalata ex aequo al Premio Nazionale di Poesia Marco Di Meola III Edizione 2021 e pubblicata sul sito del Premio (https://www.fondazioneromano.it/2022/06/17/poesie-finaliste-premio-nazionale-di-poesia-mdm-terza-edizione-2021/).

    24 luglio alle ore 18:31


Accedi o registrati per lasciare un commento