username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emanuela Lazzaro

in archivio dal 09 dic 2005

15 ottobre 1978, Pordenone - Italia

segni particolari:
cinema horror - gotico, muto ma d'autore, scrivo di solito dopo mezzanotte.

mi descrivo così:
Aspirante scrittore, polemico ma legale. Amo scrivere di tutto ciò che vedo, sento, tocco poichè intorno a noi ci sono parole, suoni, versi, racconti. Sono single per passione ma potrei cambiare idea,.... anzi no, meglio soli che male accompagnati!!

09 settembre alle ore 20:20

Il mestiere dei concorsi.

Gli occhi affogano un attimo nel vuoto,
poiché senza nome è il modulo
che conosce bene il candidato,
è un foglio fine su cui non può oziare
il breve passato lontano
di un giovane in cammino,
su e giù per lo stivale,
solo per giocare a croci e destino.
Ma cosa scrive un concorsista?
Difficile è pensare
che per un’assurda pazzia,
potrebbe accendersi un’idea
già per trovare la risposta,
lasciando andare l’aria sopra la testa.
Eppure non è così diverso
scordarsi il proprio risveglio,
nell'inferno infinito,
quando non basta più un minuto
per sperare di vincere accanto ad un nome,
la libertà di lavorare.
Perché di chi concorre è la vita
pari ad un viaggio dopo l’altro, senza capolinea,
ma è sempre sotto lo stesso cielo
che ognuno suda e cammina,
tentando ancora l’ennesima ultima fatica.

Commenti
  • Emanuela Lazzaro segnalata con diritto di pubblicazione al Premio letterario Una città che scrive 2019 - Casalnuovo di Napoli

    09 settembre alle ore 20:25


  • Gabriella Stigliano Complimenti, molto bella, saggia e piena di verità.

    10 settembre alle ore 22:13


Accedi o registrati per lasciare un commento