username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emanuela Lazzaro

in archivio dal 09 dic 2005

15 ottobre 1978, Pordenone

segni particolari:
Mi piace il cinema horror - gotico, scrivo di solito dopo mezzanotte.

mi descrivo così:
Aspirante scrittore, dedito a fare il legale. Con tanti pensieri in testa, mi piace scrivere di quello che vedo, sento, tocco ogni giorno poichè tutto ciò che ci sta intorno sono parole, versi, racconti e la poesia è la mia Lady di un mondo di parole.

20 agosto alle ore 11:19

L’alba sul golfo di Trieste.

Quando odo scivolare tra le onde
i sospiri del tempo
e gli informi giochi
di luce a cadere dal cielo,
io chiudo i miei occhi
e sono vacui di inverno,
gli infiniti istanti
carezzati dal gelido vento.
Sul golfo si posa un po' l'anima
e, infine oltre lo sguardo,
stende le sue dita cangianti
una candida pittrice
che il buio non strema.
Orsù, non muore più la mente
sol perché un’ombra si perde.
E tra i mille sussurri del mare,
fluttuano diversi colori
poiché si veste di quiete
un'emozione che più non offende.

Commenti
  • Emanuela Lazzaro Poesia premiata il 30.04.2018 con segnalazione ex aequo al IV Concorso Letterario Nazionale Alceste de Lollis indetto da Comune di FALLO – CHIETI, in corso di pubblicazione. Motivazione della segnalazione: "Un alba apparentemente come tante, ma che riporta ciascuno alla propria alba interiore".

    20 agosto alle ore 11:23


Accedi o registrati per lasciare un commento