username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emanuela Lazzaro

in archivio dal 09 dic 2005

15 ottobre 1978, Pordenone

segni particolari:
Mi piace il cinema horror - gotico, scrivo di solito dopo mezzanotte.

mi descrivo così:
Aspirante scrittore, dedito a fare il legale. Con tanti pensieri in testa, mi piace scrivere di quello che vedo, sento, tocco ogni giorno poichè tutto ciò che ci sta intorno sono parole, versi, racconti e la poesia è la mia Lady di un mondo di parole.

07 maggio alle ore 23:18

L'albero del fico

Accanto l’orto, v’è un albero di fico
che s’erge forte e severo
e stende insieme le sue braccia,
rigogliose di foglie palmate,
per udire tutte le storie,
nate all’ombra d’una breve sera.
Come un solitario guerriero antico,
egli scruta un po’ il mondo,
dal cortile sino all’Espero
e tende all’età dura, senza più alcun timore
della tempesta che sfreccia
o della corteccia che si sgretola.
Coi suoi frutti zuccherosi
e l’ampio collo di legno,
egli dipinge l’Estate
del suo regno un po’ ammiccante.
Mentre tra i rami si posa
la rugiada del mattino che segue,
egli offre l'avvenire
d’un sapore pendente di viola,
per accogliere l’uomo
che sotto le sue fronde, le membra già nasconde.

Commenti
  • Emanuela Lazzaro menzione d'onore alla Terza Edizione del Concorso Letterario Nazionale - Capire per Capirsi, SORA (FR) giugno 2019, inserita nell'antologia edita dal Concorso

    07 maggio alle ore 23:22


Accedi o registrati per lasciare un commento