username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilio Basta

in archivio dal 21 nov 2012

28 giugno 1945, Venosa (PZ) - Italia

mi descrivo così:
Sono un sensibile sognatore, amante di tutta la poesia di autori emergenti.

30 marzo alle ore 18:46

Agitazione

Nel paradosso continuo
Del giorno e della notte
Vibra l'inquietudine
Dell'anima di chi bussa
Alle porte del Cielo
In attesa spasmodica
Che l'aria materializza
Versi e poesie mai scritte
Da un bambino mai nato.
 
Inquietudine!
 
Un amaro arrendevole
Una moina frantumata
Dal lacrimante desiderio
Di una mamma mai doma
Che spasima certezze
Nella suggestiva realtà
Purtroppo ignorata
E già palpata con mano.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento