username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilio Basta

in archivio dal 21 nov 2012

28 giugno 1945, Venosa (PZ) - Italia

mi descrivo così:
Sono un sensibile sognatore, amante di tutta la poesia di autori emergenti.

23 giugno alle ore 13:38

CARPE DIEMME (FORMA DIALETTALE)

“Carpe diem disse il Poeta Orazio”
 
Pigliete ù jurn bbune quann l’haje
Ca mene t l’aspitt e haje nu uaje,
 
Nu murs bbune e nu rezzole d vene
Smezzann pure la vott d la cantene,
 
Abbind t quann t sint stracque
E nun t’accuntentà d pane e acque,
 
La ser’ v facete nu cutturidd
Se jè fatt afort cu nu mericanidd,
 
Suppressat, furmagg e nucellene
Cibb sanizz e tu t sint chiene,
 
Acchè serv a fè u superb quann’ aia morè
St ccose so meglie subbit a capi,
 
Si vù tre nnante la vete p c’intann
All’aut munn veje ch tutt i pann.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento