username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilio Basta

in archivio dal 21 nov 2012

28 giugno 1945, Venosa (PZ) - Italia

mi descrivo così:
Sono un sensibile sognatore, amante di tutta la poesia di autori emergenti.

04 gennaio alle ore 18:31

Genio E Sregolatezza

Da bambino io sognavo
Un ruscello
Adagiato sul suo letto
Nel Vallone Del Reale
Dolce e buono scivolava.
Ora il regime
Delle acque ribelli
Come un dittatore
Si è fatto prepotente
È nutrito da:
Fogne e rigagnoli
Si è rafforzato
E travolge tutto ciò
Che l'uomo ha edificato.
É una vera furia
Minacciosa e distruttiva
Irrispettosa
Delle regole di vita.
Vittima di una dinamica
Della memoria storica
Geologica del paese.
Meno male che c'è
Chi veglia su di noi
Prodigo di bontà
E dal facile perdono.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento