username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilio Basta

in archivio dal 21 nov 2012

28 giugno 1945, Venosa (PZ) - Italia

mi descrivo così:
Sono un sensibile sognatore, amante di tutta la poesia di autori emergenti.

27 maggio alle ore 12:20

La Campagna

 
Da un cielo sconosciuto
Scende la pioggia
E morde la campagna
Il sole albeggia
I suoi raggi
Di primo mattino
Filtrano gli alberi
E rallegrano il giorno.
La campagna muta
Da rugiadosa a vaporosa
Si popola di zappe
Che feriscono la terra
Nell'attesa di cicli fruttuosi.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento