username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilio Basta

in archivio dal 21 nov 2012

28 giugno 1945, Venosa (PZ) - Italia

mi descrivo così:
Sono un sensibile sognatore, amante di tutta la poesia di autori emergenti.

15 marzo alle ore 11:39

Nutrirsi

 
 

 
 
 
Al primo andare del sole
Si apre la porta del cielo.
 
Inizia il mio cammino
Inquieto e confuso.
 
Con un solo pensiero
Nella mente.
 
Andare lontano
Dove non so.
 
Magari:
 
Volare fra le nuvole
O in un mare di velluto.
 
Oppure:
 
Dentro un bicchiere di vino
Alla ricerca del pane della vita
Per nutrirsi e inebriarsi dentro.
 
Libero come gabbiani in volo
Come aquile padrone delle valli
O come una farfalla di fiore in fiore.
 
Che sfugge ai frastuoni
Per godersi la quiete
Che non mi basta mai.
 
Sognare e sognare
Ed ancora sognare nella notte
Per evadere dalle giornate buie.
 
Sorseggiare nell’immenso
Il silenzio nella mente
prima che sia notte fonda.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento