username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Emilio Basta

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Emilio Basta

  • 24 maggio 2017 alle ore 11:15
    L'ucciole

     
     
    C’è la luna
    Ci sono le stelle
    Ci sono quelle
     
    C’è Ella!
     
    La bambolina
    Che il vento
    Le fruga la pelle
     
    Di giorno  sogna
    E non solo quello
     
    La notte si dona
    A futili illusioni

    Il tempo di volare
    E si è in un ricordo.
     
     
    “ Le lucciole sono belle per tutti, le lucciole sono utili per pochi. “

  • 22 maggio 2017 alle ore 12:50
    Sperare

    Vorrei fermare la sofferenza
    E far stare bene tutti i popoli
     
    È triste varcare quella porta
    Per andare lontano, lontano
    Oltre il confine del cielo e mare
     
    La primavere è annebbiata
    Ed io non vorrei andarmene
    Ma nessuno me lo proferisce
     
    “ Non andare via “
     
    In questi luoghi la vita è smorta
    Manca tutto l’indispensabile
    Si aspetta un mondo migliore
     
    “ Invece… “
     
    È sempre
    Uguale e diverso
    Per chi vive la realtà
     
    In certi luoghi
    Il tempo non esiste
    E non serve sperare.
     
    “ La speranza è una aspettativa che non sempre appaga. “

  • 20 maggio 2017 alle ore 10:24
    Storie Di Paese

     
     
     
    Oggi all’alba la luna
    Domina da padrona
     
    Presto lascerà il posto
    Al cielo senza affreschi
     
    E nell’azzurro immacolato
    Il sole ristorerà il mio paese
     
    Avido di tantissime speranze
    Della gente dal cuore in mano
     
    Nei nostri luoghi privi di suoni
    Il tempo è un usuale intervallo
     
    Regna semplicemente l’armonia
    Dalle trepidazioni  rassegnate…
     
    La quiete regna per chi è in grado
    Di appagare il sorriso di una donna
     
    Che si ritrova mano nella mano
    Col suo compagno a percorrere
     
    La dolce e sconosciuta strada
    Che conduce all’amore eterno.
     
     

     

  • 30 aprile 2017 alle ore 12:00
    La Fiumara

     
    La mia fiumara
    Nasce dall’alto
    Serpeggia
    Fra salici piangenti
    E campi di grano.
     
    Stanca si perde
    Dentro un lago muto
    E poi si disperde
    Fra verdi campi
    Acerbi pescheti
    Ed uve scialbe
    Come gli amori inutili.

  • 26 aprile 2017 alle ore 12:22
    Filosofia Del Vivere

     
     
    Gioca
    La luna nervosa!
    Tende le mani
    Ad un giorno sereno
    Che nasce all'antrasatta^ (improvviso)
    Mentre il venticello della collina
    Domina il caldo e ristora la vita
    A chi lavora la terra
    A chi fatica il vivere quotidiano
    Giunge la sera
    E la luna si calma
    Il sole si arrabbia
    Le nuvole si elettrizzano
    E la vita si bagna di sudore
    Giocano gli eventi
    Che si ripetono
    Sul quotidiano
    Questa è la filosofia
    Dell’esistenza
    Vince chi sdrammatizza
    Pulisce il vento spazzino
    E impedisce al grigio
    Di colorare  il cielo
    Il viso dorato del sole
    Trionfa sorridendo al tempo
    E bacia la vita che cammina
    Sul frastuono del progresso
    Sul buio della notte…
    Che calma per loro.

  • 31 marzo 2017 alle ore 10:02
    Fuga Del Cuore

    Tra devastanti silenzi
    Fuggo nel vento
    E dai ricordi d’infanzia
     
    Spezzati nel tragitto
    Affievoliti nel tempo
    Irrompono nell’oggi.
     
    Mentre tutto tace
    La mente vacilla e
    E vibrante chiede:
     
    Chi eri?
    Chi sei?
    Chi sarai?
     
    Tra cocci e cicatrici
    Rimango e rispondo:
    Il mio cuore.

  • 15 marzo 2017 alle ore 10:03
    Lucania Mia

     
     
     
    Bella
    Varia
    Povera
     
    Ricca di gente
    Con il cuore nel petto
    E un pianto con emozioni stanche.
     
    Pochi orizzonti negli occhi!
     
     

     

  • 04 marzo 2017 alle ore 12:50
    Aspettado Il Mare Calmo

     
     
     

     
     
     
    Il mare!
     
    Il mare
    Dorme
    Si sveglia
    Si agita
    Nei miei occhi
    La pioggia
    Lo bacia
    bacia la riva
    La sua inquietudine
    È la mia
    Poi si arrabbia
    Sputa gli scogli
    Si
    Infrange
    Schizza
    Biancheggia
    Spumeggia
    Mentre
    Il mio sguardo si posa
    Sull’onda nuova
    È un susseguirsi
    Di frizzanti frustate
    Che nebulizza
    Salsedine e iodio
    Giovano al petto 
    Si acquieta
    Mi consola
    Vivo con lui.
     

     

  • 20 febbraio 2017 alle ore 10:47
    Vita Di Paese

     
    Ricordo
    Un pomeriggio di sole
    Al paese si parlava
    Solamente di lei
    La zingara dagli occhi bruni
    E dai capelli neri
    Venuta da lontano
    Leggeva a tutti
    Il destino nella mano
    In questa terra di penitenza
    Dove si aspettano
    Sempre giorni migliori
    È arrivata lei
    Scheggia sorridente
    Colei che predice
    La nuova vita
    E tutti le dicono
    Sei il mio sole.

  • 19 febbraio 2017 alle ore 12:07
    Attese E Speranze

     
     

     
     
    Le stelle non sono
    Fuochi d’artificio
    Ma sogni luminosi 
    Graditi dalla mente
     
    Non sono utopie
    Bensì attese vive
    Ben nutrite dal cuore
    Sono nostre speranze
     
    Il nettare che sazia
    La svolta della vita
    E la rende possibile
    Nelle nostre attese.
     
     

     

  • 19 febbraio 2017 alle ore 10:54
    Monito Delle Luci

     
     
    Oggi l’alba nasconde
    Il Signore delle luci
     
    Il cielo è tutto nero
    Ha di fronte la sera
     
    Non può disegnare
    Le sue strane ombre
     
    L’uomo è rimasto solo
    Perduto nello spazio
     
    Ha di fronte la notte
     
    Il tramonto non può
    Fondersi con l’Infinito
     
    La Signora notte si nega
    Alla quotidiana intimità
     
    È un perpetuo carnevale
    Senza i colori della vita
     
    Pare il naturale percorso
    Del buio della morte.
     

     

  • 10 febbraio 2017 alle ore 12:46
    Il Vento Della Notte

     
     
    Fuggo la notte
    Sotto le stelle
    Per farmi baciare dal vento
    Tra i pensieri del cielo
    Nel buio
    Il vento mi spoglia e mi veste
    Mi abbraccia e mi bacia
    Mi usa e mi consuma
    Mi veste nell'aria
    Di sogni e di colori
    Di gioia primaverile.
     

     

  • 05 febbraio 2017 alle ore 11:47
    Omaggio Alla Dolcezza Femminile

    Vicino e lontano
    Sotto lo stesso cielo
     
    Neve sulla montagna
    Pioggia sulla collina
    Sole sopra al mare
     
    E tu dolcissima donna
    Prodigio della natura
    Scultura universale
     
    Capelli al vento
    Viso di luna
    Pelle vellutata
    Armonia di un corpo
     
    Il calore del tuo seno
    Nutre e riscalda
     
    Tutti ti vorrebbero
    E se non esistessi
    Io… ti inventerei
     
    Mistero della natura
    Sei il mio angelo
    Appari e svanisci
     
    Ti prego rimani
    A riscaldare le notti
    Di questo susseguirsi
    Di giorni freddi…

  • 05 febbraio 2017 alle ore 11:41
    L'Amore...E'

     

     
     
    L’amore è come l’edera
    Se non si attacca muore
     
    L’amore si paga
    Solo con l’amore
     
    E tu:
     
    Ama chi ti ama
    E rispondi al suo amore.
     
    Sappi che:
     
    Nessun amore
    È senza pena
     
    È senza ragione
    È un fiore con le spine
     
    L’amore è un dono
    Si paga con l’amore

     

  • 05 febbraio 2017 alle ore 11:40
    Il Mese Di Aprile

     
     
    Alberi issati al cielo
    Sulle verdi colline
     
    La fiumara ritrae
    Nuove  geometrie
     
    In questo aprile
    Dal cielo inquieto
     
    La sua scia si agita
    Sino alla cascata
     
    Poi si acquieta
    E parla in silenzio
     
    Mormorano i giorni
    Che trovano la pace
     
    Come il cammino
    Della fiumara
     
    E quando rasenta
    La mia campagna
     
    Nella valle degli ulivi
    Lo spigliato volpino
     
    Conquista la preda
    Colma la sua gioia
     
    Sazia il suo appetito
    E quello del padrone.
     
    Cit. “ La nostra vita cammina come il corso della fiumara più o meno calma. “
     

     

  • 04 febbraio 2017 alle ore 12:15
    Omaggio Alla Dolcezza Femminile

     
     
    Vicino e lontano
    Sotto lo stesso cielo
     
    Neve sulla montagna
    Pioggia sulla collina
    Sole sopra al mare
     
    E tu dolcissima donna
    Prodigio della natura
    Scultura universale
     
    Capelli al vento
    Viso di luna
    Pelle vellutata
    Armonia di un corpo
     
    Il calore del tuo seno
    Nutre e riscalda
     
    Tutti ti vorrebbero
    E se non esistessi
    Io… ti inventerei
     
    Mistero della natura
    Sei il mio angelo
    Appari e svanisci
     
    Ti prego rimani
    A riscaldare le notti
    Di questo susseguirsi
    Di giorni freddi.

  • 04 febbraio 2017 alle ore 11:56
    Preghiera A San Sebastiano

     
     
    Santo Martire Universale
    Difensore della chiesa
    Dalla vita tribolata.
     
    Protettore dei deboli
    E Santo Patrono
    Della Polizia Municipale
     
    Il tuo corpo
    Percosso e trafitto
    Dai soldati di Roma
    È somigliante al nostro
    Servitori dell’ordine.
     
    Missionari come Te:
    Di amore, di pace, di bontà
    Di fede nelle regole
    E nel rispetto delle leggi.
     
    La Tua Santità
    Manifestata sulla terra
    A causa della malvagità umana
    Intercede miracolosa per noi.
     
    Allora noi, fedeli a Te
    Caritatevole custode
    E maestro dell’ordine sociale
    Ci rivolgiamo e invochiamo
    La benedizione di Dio
    E la Tua protezione
    Per essere sempre più vicini
    Ad un modello di vita
    E conversaro come Te
    Del giusto ordine.
     
    Riverenti ci prostriamo
    Alla tua benedizione
    Con immensa gioia
    Nei nostri cuori.
     

     

  • 22 gennaio 2017 alle ore 17:54
    L'Istrione

     
     
    Con sintonia cosmica
    Il sornione istrione
    Detta i tempi della gara
    Al piccolo branco allo sbando
    Che si adegua
    Come quella bianca giumenta
    Addormentata nella stalla
    "Del non lavorare".
     
    Il Mio maestro dice che:
     
    "Non conviene al padrone svegliarla,
    Tanto meno che lei si svegli,
    Per il bene comune…"
    E così il gruppo
    O meglio il branco
    Delle gallinelle in metamorfosi
    Vestono le piume del gallo
    Con la cresta dei magnifici quattro
     
    E precisamente in:
     
    Vecchia" padovana"
    Che più non cova
    Ma rumina insidie
    E sorrisi lenti e cadenzati;

    Ruspante pollastrella trita pensieri
    E non solo quelli,
    Ma anche emozioni
    Non di certo trascorse
    E tuttavia sanguigne
    E con gli occhi di un cuore fanciullo
    Proiettati verso il futuro;
     
    Dolce colombella
    Missionaria di pace,
    Ma essendo una donna,
    non è una santa;
     
     
    L’Arpione Istrione!
    Vero gallo del pollaio!
    Uomo Lupo mancato
    Nelle notti di plenilunio
    Del mese di agosto.
     
    Morale della favola:
     
    "Il branco si erge a padrone
    Burbero e cattivo
    Sino all'alba dello sparpagliamento
    Poi ci pensa e ripensa
    Si anima nel corpo
    Pur rimanendo branco
    Che ha rubato e frodato
    Sentimenti, stipendio e futuro!
     

  • 19 gennaio 2017 alle ore 10:46
    Dio Esiste

     
     
     
    C’è chi canta
    Dio è morto
     
    Chi scrive
    Dio c’è.
     
    Io affermo
    Dio è dentro di noi
    In ogni dove.
     
    Nel bisogno
    Lo desideriamo
    E sappiamo come trovarlo.
     
    E se non lo cerchiamo
    È Lui che trova noi.

  • 13 gennaio 2017 alle ore 12:12
    La Dipartita

     
     
     
    La mente fatica
    A digerire gli eventi
    Che il tempo porta via
    Quando
    Una persona cara
    Vola verso Dio.
     
    E già!
     
    Una parte di noi
    Se ne va con lei
    Quella parte buia
    Che affidiamo
    Al nostro Angelo
    Per farla purificare.
     
    E cosi noi rimaniamo
    A meditare e pregare
    Arricchiti nell’anima.
     
     

     

  • 09 gennaio 2017 alle ore 12:57
    Vorrei

     
     
     
    Mille Luci
    Mille Sogni
    Mille Verità
    Mi aspettano Stasera
     
    La Luna è una
    Le Notti tante
    Le Stelle milioni
    Il tempo è infinito

    La gente è diversa
    Le loro idee diverse
    Le mie chiare e rigide
    L'inquietudine mi assale
     
    Vorrei semplicità e trasparenza
    Una vita amorevole tra i popoli
    Recitata da cuori immensi
    Per l'universale uguaglianza.
     
     
    Cit. “ Si potrebbe vivere con maggiore serenità e abitare un mondo migliore. “
     

     

  • 08 gennaio 2017 alle ore 12:05
    La Quiete - La Sera

     
    La gioia attizza l'attimo
    E muore nel dolore
    Che in ogni dove
    Non ci lascia mai.
     
    Gli eventi dispettosi
    E l'uomo con la natura.
     
    Addio culla ideale
    Addio dolce quiete.
     
    Da Lui, un'idea
    Un insegnamento:
    " Carpe Diem "
    E così sia.
     
    Sera
     
    È sera!
    Sera d'estate
    Luminosa
    Scintillante
    Bagnata
    Di luce
    Da un cielo
    Trapuntato
    Dalle streghe
    Della notte.
     
    Solo
    E
    Pensieroso
    Osservo
    La mia stella
    E l'anima viaggia
    Oltre i silenzi.
     
    Non sono più solo!
     
    Cit. “ Una sera stellata è sinonimo di quiete “
     

  • 18 dicembre 2016 alle ore 11:10
    L'Effimero

     
     

     
     
    Nella mente solo lei
    Che ha bevuto l'amore
    E ubriaca non è
     
    Ubriachezza e paure
    non ne vale la pena
     
    L'assente presente
    Ha cambiato la musica
    Ma non vuole capire
     
    Che vivo bene
    Nella mia stanza
    Sto bene così
     
    All'uopo le dico
    Sono ribelle
    E Sono felice
     
    Sei una donna di fumo
    Scolpita nella nebbia.
     
     

  • 15 dicembre 2016 alle ore 18:09
    La Mia Farfalla

     
     
    Questa sera
    La luna
    Riesce a trafiggere
    Questo lembo di prato
    E illuminare
    Il suo corpo sdraiato sull'erba
    Mentre i miei occhi godono
    Sotto le luci delle stelle.
    È da tempo che la luna
    Accende il suo viso
    Con nuovi sorrisi
    E veste il suo cielo
    Di nuovi colori
    Varcando ogni bellezza
    Confondendo i suoi capelli
    Con fili d'erba
    Tocco le ali di una farfalla
    E la farfalla non vola più.
     
     
    Cit. “ La terra è femmina, il mondo è delle donne. “
     

     

  • 25 novembre 2016 alle ore 17:16
    La Natura

     
    Leggere in un fiore, é
    Provare vibrazioni dentro
    Convivere con la natura
    Con le sue forme mutevoli
     
    Guardare in un mare
    Limpido e profondo
    Senza perdersi dentro
    Nel buio delle tenebre.
     
    Cercare nella notte
    La compagnia delle sue luci
    Senza sentirsi appartati
    In una solitudine misteriosa
     
    Leggere in un fiore
    É capire meglio
    La natura amica
    Da rispettare.
     
     
    Cit.  “ La natura è dolce è amare, sa donare sa ribellarsi. “