username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Emilio Basta

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Emilio Basta

  • 19 febbraio alle ore 20:14
    La Mia Vita

    LA MIA VITA
    Spasimo Certezze
    Ai bordi dell'oasi
    Dell'isola deserta.
    In mezzo al mare
    Con onde furiose
    Che graffiano la vita.

  • 18 febbraio alle ore 13:09
    A te...

    Sono brutte
    Tutte le cose
    Che non sono belle
    Ma tu
    Sei bellissima.
     
    Una torta verde
    In mezzo al mare
    Una cattedrale di vita
    Un acquario naturale.
     
    Questo è il mio Universo
    Ischia, Sicilia, Sardegna,
    Tutte le isole insieme. 

  • 18 febbraio alle ore 13:05
    A Valentina

    Amica mia
    Compagna della vita
    Sei morta tre volte:
     
    Dopo la grande nevicata
    Il giorno del matrimonio
    Al ritorno da un paese vicino.
     
    Ora aspetto la vera morte.*

  • 15 febbraio alle ore 14:32
    Ad occhi chiusi

    Imprigionato
    Tra pareti di cristallo,
     
    La spiaggia
    Sembra deserta,
     
    La tua assenza
    Dilata il mio tempo,
     
    Ti cerco ovunque…
    E ti vedo lontano.
     
    Ora che ti vedo:
     
    So che esisti,
    So che vivi.
     
    Lotterò per uscire
    Da queste pareti di vetro,
     
    E senza una meta precisa
    Vagherò per le vie del mondo.
     
    È quasi l’ora del tramonto
    E sono sicuro che ti troverò
    Nell’Immenso buio della notte.

  • 15 febbraio alle ore 14:29
    Acerba ragazza

    Acerba!
     
    Rara bellezza
    Di una terra lontana.
     
    Acerba!
     
    Corpo pieno
    Di rugiada
    Bisognosa di sole.
     
    Acerba!
     
    Turgide labbra
    D'ardente arsura.
     
    Acerba!
     
    Sei una nube
    Che oscura la luce.
     
    Acerba!
     
    Delicata carezza del vento
    Tristezza nel cuore
    Vogliosa di vivere
    In questo lembo di spazio.
     
    Acerba!
     
    Sei un ricordo
    Che non può morire.

  • 15 febbraio alle ore 14:27
    A Vania - Vivi - Fra

    L’estate
    Se n’è andata
    Senza rumore,
     
    Le onde
    Hanno portato via
    Il tuo volto,
     
    Il sole
    Mi ha lasciato
    I tuoi ricordi,
     
    L’amore
    Di un attimo
    Il dolore del futuro,
     
    Ritornerai
    Solamente nei sogni
    E forse nella realtà.
     
    Ti aspetterò:
     
    Disegnata nel cielo
    In un tramonto d’agosto
    Color rosso vermiglio.

  • 20 gennaio alle ore 13:05
    Le Donne

     
     
    Adoro tutte le donne
    Vicino e lontano
     
    Uguale e diverse
     
    Mi duole il vivere
    Mi duole il morire
     
    Per non poterle
    Amare tutte.
     
    La loro bellezza veste
    Di pelle con i colori:
     
    Del mare, e
    Del cielo.
     
     
    Di: emilio basta – Venosa (Pz).*

  • 20 gennaio alle ore 12:28
    Tredici Dicembre

     
     
     
     
     
     
    Voglio raccontare
    Una piccola storia
    Che mi appartiene.
     
    Vorrei ritornare
    Indietro nel tempo
    E nello spazio
     
    Per rivivere un amore
    Che mi porto dentro
    Nel mio cuore
     
    Per rivivere
    Giorni e emozioni
    Mai dimenticate
     
    Passioni perdute
    Per colpa di un pallone
    E della Signora Mau...
     
    Quello che ci vuole ora
    È un botto fragoroso
    Per ammazzare i ricordi
     
    Rammenti indelebili
    E penetrabili
    Che rivivo dì dopo dì.
     
    Mannaggia
    Al pallone, e
    Alla pensione.
     
    Poveri ricordi
    Povere emozioni
    Povera vita mia.
     
    Di: emilio basta – Venosa – Pz. 2021.

  • 02 dicembre 2020 alle ore 12:59
    La pioggia è attesa

    Un lungo giorno
    Del mese d’aprile
    Si fa quasi da parte.
     
    Al quando esausta
    La pioggia è passata
    E gli uccelli fan festa.
     
    Al calar della sera
    Al rientrare del sole
    Con il giaciglio caldo.
     
    La pioggia è passata
    Pensieri e malinconia
    Mi prendono per mano
     
    Nell’attesa uguale e precisa
    Che nuvole sopravvissute
    Riprendono il cammino.
     
    Intanto io sono qui
    Ad aspettare invano
    E tu chissà dove?
     
    ********
    Venosa – Potenza (2020).

  • 02 dicembre 2020 alle ore 11:44
    Emozioni D'altri Tempi (A Lucia)

    Emozioni D’Altri Tempi
    (A Lucia)
     
     
    Lei è qui
    Precede i miei passi
    La cerco e mi sfugge.
     
    Il tempo passa
    E lei è sempre qui
    Nei miei occhi di brace.
     
    Nel dopo ella
    Non mi sfugge più
    E mi fissa con lo sguardo.
     
    Pare voglia parlarmi
    Mentre io, immobile
    A ruminare indecisioni.
     
    Lei è sempre in me
    Seduta e immobile
    Sui gradini della scuola.
     
    Ed io fuori della pelle
    Prigioniero dell’emozione
    A meditare pensieri puri.
     
    Giorno dopo giorno
    Istante dopo istante
    Pieno di indecisioni.
     
    Un dì prodigioso
    Quasi per magia
    Il desiderio si fa realtà.
     
    Poi mi perdo nel vuoto!
     
     
    Cit. “Un amore svanito sul viale e sui gradini della scuola”
     
    Di: emilio basta – Venosa – Pz – (2020). Pubblicata da Aphorism.it

  • 01 dicembre 2020 alle ore 19:41
    Bolide Rosso

    Regina dell'universo
    Amante degli italiani
    E del mondo intero
    Raggio di luce
    In una scia trasparente.
    Sovrana fra curve e rettilinei
    Incanto delle platee
    Affascini più di una Star
    Incantevole alle partenze
    Sempre in prima fila
    A civettare dinanzi
    Alla rabbia di chi
    Insegue la testa e la coda.
    Cavallino Rosso
    SEI un demone tricolore
    Fra bollicine di champagne.
    Mentre l'arcobaleno
    Sfoggia i suoi colori
    Il tuo vermiglio rubino
    Brucia i cuori di tutti.
     
    Cit. “Ricordi miei…Che non ritornate dal 2021…”
     
    Di: emilio basta – Venosa-(PZ) – 2020 

  • 01 dicembre 2020 alle ore 12:55
    Le Guerre Odierni

    Le Guerre Odierne
     
     
    Volti scavati del tempo
    Occhi intrisi di dolore
    Suardi senza futuro
    Filo spinato che divide;
     
    Giovani senza futuro
    Fuggiti dalla solitudine
    Per un lavoro forestiero
    Mamme vestite di nero;
     
    Preghiere rivolte al cielo
    Da mogli e figli piccini
    Soldati che ritornano
    Con un futuro a metà;
     
    Ombre sfuggite alla morte
    Mentre si cercano in silenzio
    Speranze dei sopravvissuti
    Abbracci intrisi di pianto.
     
     
    Cit. “ Le guerre sono tutte diverse “
     
     
    Di: emilio basta – Venosa – Potenza – 01.12..2020.

  • 01 dicembre 2020 alle ore 11:59
    Arrivano Le Rondini

    Le Rondini
     
     
     
    È primavera
    Arrivano le rondini
    È grande festa.
     
    Le nuvole
     
    Tante nuvole
    Minacciano pioggia
    La gente tutta a casa.
     
    Arrivano le rondini.
     
    Inizia la festa
    È primavera.
     
    Vengono
    Le rondini
     
    Che
     
    Alla minaccia
    Delle nuvole cariche
     
    Cercano con premura
    Il proprio riparo.
     
     
    Cit. “ Il clima è cambiato, le rondini sono a disagio per l’inaspettata pioggia ”
     
    Di: emilio basta – Venosa (Pz)- 01.12.2020

  • 26 settembre 2020 alle ore 18:19
    La Mantide Religiosa

    L’amore… è
    È come il fumo
    Non si vede,
     
    L’amore… è bollente
    Arde, brucia e non scotta
    Riscalda i cuori baciati,
     
    L’amore… è vita giuliva
    Ma procede faticosamente
    Con passi stanchi e decisi,
     
    L’amore… è oggi, è domani
    Naviga sempre controvento
    E nelle emozioni di agosto,
     
    La passione rivive sempre
    La si attenda nel silenzio
    O in una nuova serenità.
     
    L’amore… è in un ricordo…
     
    Venosa (Pz) - 25/09/2020.
    Dedicata a Lei, donna dalle mille promesse.

  • 21 marzo 2020 alle ore 11:32
    Malinconia Di Marzo

     
    Non  può il rumore del mare
    Morire con un soffio di vento
     
    Oscurarsi come un sentimento
    Quando è ancora fanciullo
     
    È oltre ogni logica
    Contro ogni ragione
     
    La mente è la mente
    Il cuore è il cuore.
     
    È l’anima che riscalda
    E non deve inanimarsi.

  • 13 marzo 2020 alle ore 16:58
    Le Guerre

    Volti scavati dal tempo
    Occhi intrisi dal dolore
    Sguardi senza futuro
    Filo spinato che divide;
     
    Giovani senza futuro
    Fuggiti alla solitudine
    Per un lavoro forestiero
    Mamme vestite di nero;
     
    Preghiere rivolte al cielo
    Da mogli, da figli piccini
    Soldati che ritornano
    Con un futuro a metà;
     
    Ombre sfuggite alla morte
    Che si cercano in silenzio
    Speranze dei sopravvissuti 
    Abbracci forzati di pianto.
     
     
    Venosa – Pz 13/03/2020

  • 11 marzo 2020 alle ore 17:13
    Bolide Rosso

    Bolide Rosso

    Regina dell'universo
    Amante degli italiani
    E del mondo intero
    Raggio di luce
    In una scia trasparente.
    Sovrana fra curve e rettilinei
    Incanto delle platee
    Affascini più di una Star.
    Incantevole alle partenze
    Sempre in prima fila
    A civettare davanti
    Per la rabbia di chi
    Insegue la testa e la coda.
    Cavallino rosso
    SEI un demone tricolore
    Tra bollicine di champagne
    E mentre l'arcobaleno
    Sfuma i suoi colori
    Il tuo vermiglio
    Arde i cuori di tutti.

    Venosa – Potenza. Buon Gran Premio

  • 11 marzo 2020 alle ore 16:19
    Effusioni

    Nel cielo ardono
    I nostri ricordi
    Ora senza senso
    In questo nostro borgo.  
     
    Senza sorriso
    Tra ozio e solitudine
    Priva di sensazioni
    Invecchi nel silenzio.
     
    I sentimenti da vivi
    Sono sfumati nel nulla
    E non graffiano più
    Le stelle del cielo.
     
    Mai più tempesta
    Ma cercare la quiete
    Bramare la fantasia
    Ed un nuovo amore.
     
     
    Venosa –  Pz -10.01.2020.

  • 11 marzo 2020 alle ore 16:15
    La pioggia è attesa

    Un lungo giorno
    Del mese d'aprile
    Si fa quasi da parte
    E quando esausta
    La pioggia è passata
    Gli uccelli fan festa.
    Al calar della sera
    Al rientrare del sole
    Che gli ha scaldato
    Il giaciglio per la notte.
     
    La pioggia è passata
    Pensieri e malinconia
    Mi riprendono per mano
    Nell'attesa uguale e precisa
    Che nuvole superstite
    Si fermano per poi
    Riprendere la corsa.
     
    Io intanto sono qui
    E tu chissà dove .
     
     
    Venosa – Potenza – 2020

  • 15 gennaio 2020 alle ore 17:25
    Uso ed abuso

    Non si può subire
    La vergogna umana
    In virtù del progresso.
     
    Alterare l’ecosistema
    Spezzare gli equilibri
    Vincere l’aria che ci nutre.
     
    Le leggi della natura
    Non vanno scansate
    Ma solo rispettate.
     
    Non bramiamo soluzioni
    Al mistero della natura
    A quello che ci è ignoto.
     
    È rischioso profanarla
    Lei ricambia senza pietà
    L’arrogante uso ed abuso.

  • 24 giugno 2018 alle ore 12:10
    Nei Miei Silenzi I miei Pensieri

     
     
    I miei pensieri
    Sono il dono
    Dei miei silenzi
     
    E nel silenzio
    Vola in cielo
    Un grido d’amore
     
    Di un amore
    All’orizzonte
    Vestito di nuovo
     
    È il sorriso di Dio
    Che si palesa
    Nella luce della luna
     
    Mentre gli angeli
    A passi lenti
    Vegliano sui miei pensieri.
     

     

  • 22 giugno 2018 alle ore 11:15
    Notte Di San Lorenzo

    Sera vestita di rosso
    Molto speciale!
     
    Mi sorride
    Con le sue tante luci
     
    Solo una mi ha fatto
    Una promessa…
     
    In questo tempo
    Che riempie il mio spazio
    Ti aspettavo sera di agosto.
     
    Ora mi chiedo:
     
    Fiorellino mio
    Bambolina mia
    Soffio di vento
    ?
    Ti ho perduto
    Oppure
    Non ti ho mai avuto?

  • 10 giugno 2018 alle ore 11:59
    Quello Che Vorrei

    Chiudo gli occhi
    E mi ritrovo
    In posti impensati:
     
    Vedo il mare blu
    Una tavola immobile
    Tutto intero;
     
    Vedo la superficie
    Della campagna
    Tutta fiorita;
     
    Vedo il sole caldo
    Che indora
    E riscalda la natura;
     
    Vedo le luci della notte
    Che illuminano
    Allietano e rasserenano;
     
    Vedo la mia gente
    Popolare i vicoli
    In piena armonia.
     
    Quello che voglio
    È una natura venerata
    Con la pace dei popoli.
     
     
    Cit. “ La serenità di tutti noi conduce alla pace dei popoli. “

  • 15 marzo 2018 alle ore 13:07
    Neve Su Venosa

     
     
     
    Neve ai monti
    E neve alla collina.
     
    Neve sul divino
    E su Don Bosco.
     
    Neve a sera, neve rosa
    Che si posa su Venosa.
     
    Fiocchi candidi e vaporosi
    Dietro un sole che non riposa.
     
    Neve di bufera a primavera
    Che non sia tanto greve.
     
    Neve amica su Venosa!
     

  • 15 marzo 2018 alle ore 13:06